Aktis Acquachiara, domenica amara:
Como vince 11-9 e va in serie A1

Domenica 11 Luglio 2021 di Diego Scarpitti
Como Nuoto

Errori dai cinque metri, errori in superiorità numerica. Sprecano tanto e regalano letteralmente la promozione alle rane rosa. Un vero peccato per l’Aktis Acquachiara che vede sfumare il ritorno in serie A1 sulla linea del traguardo. Ad aggiudicarsi gara 3 finale playoff il Como Nuoto: 11-9 il risultato finale (parziali di 3-2, 3-2, 2-3, 3-2).

Nella battaglia di Legnano in versione clorata a contendersi la posta in palio non l’esercito imperiale di Federico Barbarossa e le truppe della Lega lombarda ma le biancazzurre di Barbara Damiani e le ragazze di Stefano Pozzi. Sono quest’ultime a prevalere nel quarto periodo, dopo essere state agganciate dalla rimonta napoletana.

La doppietta di Paola Di Maria, intervallata dalla segnatura di Martina Mazzola, riporta i conti in equilibrio (8-8). Pesano le due occasioni non sfruttate con l’«uomo» in più, manca all’appello un penalty non assegnato alle partenopee ma incidono fortemente i tre rigori sbagliati. Complica i piani il cartellino rosso comminato ad Anna De Magistris per proteste. 

Il portiere lariano Ginevra Frassinelli si esalta, ipnotizza per ben due volte Chiara Foresta. Nel secondo periodo dal possibile 5-5 si passa al 6-4 firmato da Gaia Lanzoni, superando nel duello ravvicinato Miriam D’Antonio. Mazzola ha la possibilità di ricucire lo strappo ma fallisce nell’intento. Dopo il 10-9 siglato da Fabiana Anastasio, si perpetua nuovamente la sfida tra Frassinelli e Foresta a 1’37” dalla sirena. Prevale l’estremo difensore lombardo sulla pallanuotista di Scampia. Maddalena Fisco mette in cassaforte il successo a 35” dal gong con la rete dell’11-9. Domenica amara per le acquachiarine.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA