Volturno, fa discutere l'esclusione
dell'australiana Pamp contro la Roma Vis Nova

Domenica 20 Febbraio 2022 di Diego Scarpitti
Isobelle Pamp

Fa discutere (e riflettere) l’esclusione del portiere Isobelle Cristine Pamp nella prima giornata. Non a caso l’inizio del campionato di serie A2 femminile è slittato per contenere i contagi e consentire la regolarità del torneo nazionale. La giocatrice australiana, che indossa la calottina del Volturno Sporting Club, è stata costretta a rinviare il suo esordio con la storica compagine sammaritana.

Il club presieduto da Salvatore Napolitano, e guidato dal tecnico Mauro Occhiello (già vincitore dell’Euro Cup con il Posillipo nel 2015), ha dovuto rinunciare a schierare l’estremo difensore contro la Roma Vis Nova. Forfait inatteso dell’ultimo minuto, perché all'ingresso del Centro Sportivo Santa Maria, «per un problema meramente burocratico e relativo al Green Pass, veniva inibito l'accesso all’impianto, e dunque la partecipazione alla gara», della tesserata Pamp.

 

Un giallo che ha certamente dell’inverosimile e che ha penalizzato fortemente l’avvio clorato delle campane, costrette a stringere i denti contro le capitoline in trasferta e a fare a meno di una giocatrice di esperienza, soprattutto in un ruolo chiave. L’incontro è stato vinto di misura (10-9) dalle giallorosse, abili a contenere anche la rimonta delle ragazze allenate dal napoletano Occhiello, che si sono portate sul -1 a pochi minuti dalla sirena. Hanno scontato una oggettiva difficoltà le gialloverdi, scese in acqua senza il portiere titolare.

A poco è valso per la giocatrice classe 2001 consolarsi con una foto al Colosseo, dopo aver visitato in precedenza la Reggia di Caserta, patrimonio dell'umanità. Il patron Napolitano ha inviato una lettera al presidente della Fin Paolo Barelli nella speranza di poter rigiocare l’incontro. E’ la pallanuoto al tempo del Covid. Le insidie sono dietro l’angolo, così come le gare rinviate per la positività delle atlete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA