Gevi Napoli, Iannuzzi si presenta:
«Ora proviamo a vincerle tutte»

Venerdì 17 Gennaio 2020 di Stefano Prestisimone
Capello rasato sui lati, piuttosto schivo, ma sorridente e molto concentrato sull’obiettivo. Così si è presentato Antonio Iannuzzi, 2,08, il nuovo innesto della Gevi Napoli basket che si ci augura possa essere l’uomo della svolta. Sarà in campo domani contro Trapani al Palabarbuto. “Sono molto carico e per questa nuova avventura e contento della fiducia del Napoli Basket. Mi sono preso qualche giorno per decidere e ringrazio il club che mi ha aspettato. Lasciare la A non è facile, ma confesso che ho tanta voglia di giocare e di essere protagonista in campo. Qui ritrovo Ciccio Guarino, che conosco da tempo, e poi c’è coach Sacripanti di cui ha grande stima. Negli ultimi anni non ho avuto grandi possibilità e il progetto ambizioso di questo club mi ha affascinato. Resterò qui due anni e l’obiettivo è riportare la città nel massimo campionato”. Iannuzzi si schermisce un po’ sul ruolo chiave e sulle responsabilità che avrà da domenica. “Sono onorato di questa importanza che mi viene data – confessa – ma credo che comunque si gioca in cinque in campo e io mi metterò a disposizione della squadra per fare ciò che serve. Che tipo di giocatore sono?  Posso agire sia nel ruolo di 5 che di 4, non sono esattamente un tiratore ma posso fare canestro da fuori. E poi uno che si accende con la fiducia del pubblico e con il suo supporto. Spero davvero in un Palabarbuto caldissimo per domani contro Trapani. Sono a completa disposizione del coach, sarà lui a decidere in che ruolo schierarmi. Ho seguito un po’ la squadra ultimamente e devo dire che ho riscontrato un campionato molto equilibrato. Ora tutte le gare vanno affrontate come finali: se vogliamo arrivare lontano, le 15 partite che restano alla fine della stagione regolare dovremmo vincerle tutte”.  
“L’innesto di Iannuzzi è un altro segnale importante da parte della società – ha commentato il presidente Grassi -. Abbiamo fortemente voluto Antonio che ha sposato il progetto con entusiasmo e che va a rinforzare il nostro roster nel settore lunghi con un contratto biennale. Spero che domenica, nonostante la brutta sconfitta di Capo d’Orlando, per la quale siamo tutti profondamente dispiaciuti, ci possano essere tanti tifosi a sostenerci al Palabarbuto contro Trapani”.
Federico Grassi ha poi ufficializzato la rescissione contrattuale con Tommaso Milani: “Auguro un grosso in bocca al lupo a Milani che voglio ringraziare per l’impegno profuso in questi due anni. È stato uno dei primi giocatori a credere nel nostro progetto e per questo avrò sempre un ricordo particolare per quello che ha dimostrato nei confronti di questa società”.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA