Lazio, Inzaghi avvisa il Torino:
«Delusi ma daremo il massimo»

Lunedì 17 Maggio 2021 di Daniele Magliocchetti
Lazio, Inzaghi: «Delusione per il derby. Con il Torino daremo il massimo per onorare il campionato»

La corsa Champions è terminata a Firenze e il derby è andato male, il campionato per la Lazio è praticamente terminato. Per non parlare dei rimpianti per i risultati del Milan nell'ultima giornata. Insomma, peggio non poteva andare e nessun obiettivo da inseguire a parte allungare il record di vittorie casalinghe, anche se chiamarlo obiettivo ce ne vuole. In questa atmosfera, la Lazio ospita il Torino del nemico Cairo, una gara che Simone Inzaghi vuole giocare e fare bene anche e soprattutto per consentire al fratello Filippo di andarsi a giocare la A nell'ultima gara di domenica a Torino.

Dopo la sconfitta nel derby, il tecnico laziale torna a parlare in conferenza stampa, ma a differenza di venerdì scorso, dove era stata allestita una conferenza da remoto, oggi è tornato tutto normale, caramellato, protetto e ovattato. Niente domande, forse in questo momento con il rinnovo da discutere e l'attenzione indiretta al fratello Filippo, tecnico del Benevento coinvolto nella gara di domani col Toro, sono argomenti evidentemente troppo scomodi e allora via al monologo alla "camomilla" tramite Lazio Style.

La Lazio è appesa all'ultimo sogno

LA SFIDA COL TORO

"Veniamo da una grande delusione nel derby. Domani abbiamo l'ultima partita all'Olimpico e dobbiamo onorare il campionato nel migliore dei modi. Abbiamo un record in ballo, vogliamo allungare la striscia di vittorie consecutive in casa".

CONDIZIONE GIOCATORI

"È presto, abbiamo giocato sabato sera. Sicuramente non ci sarà Acerbi che oltre alla squalifica ha avuto un infortunio, non ci sarà Correa e gli altri saranno da valutare con l'allenamento di oggi e la rifinitura di domani mattina".

Lazio-Parma 1-0: Immobile segna al 95'. Inzaghi arriva al derby di sabato con una vittoria

Ultimo aggiornamento: 16:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA