Doppio Immobile più Luis Alberto,
la Lazio travolge l'Udinese 3-0

Domenica 1 Dicembre 2019
Ciro Immobile
Straripante. Straordinaria. Inarrestabile. La Lazio corre sempre più forte verso la Champions. Sesta vittoria di fila in campionato, eguagliato il primato stabilito due anni fa. Udinese ko per 3-0 e terzo posto sempre più solido. Le parole lasciano spazio agli applausi. Meritati. Scroscianti. Una corsa che non conosce  ostacoli. Nona partita di fila in cui la Lazio segna almeno due reti, migliorata la striscia record della stagione 1936-37. Diciamolo francamente l’Udinese è decisamente poca cosa ma i biancocelesti sono un’onda che travolge tutto e tutti. Un piacere per gli occhi vedergli giocare. 

CIRO DA IMPAZZIRE

Tutti in fila dietro a Ciro. Immobile è una macchina da gol. Doppietta, la numero 22 da quando è alla Lazio. Primato sempre più solido nella classifica cannonieri. Segna da nove partite di fila. Per la precisione ha realizzato 13 in 9 gare di campionato. Accarezza la scarpa d’oro. Luis Alberto è una delizia per palati sopraffini. È quasi impossibile cogliere tutte le sfumature delle sue giocate. Al festival gol partecipa anche lui. Bello il gesto con cui chiede a Immobile se il rigore vuole tiralo lui. Ciro lo cede e lo spagnolo fa festa. Due penalty fotocopia guadagnati da un Correa imprendibile. Stessa azione e stesso fallo dei difensori bianconeri. Non c’è un elemento che stona in questa orchestra che suona una dolce musica. Note della Champions. Sì perché mai come stavolta la strada sembra spianata. La differenza la fa la testa. Più matura rispetta al passato. Non è più tempo di sperare. Questo è il tempo di continuare a vincere con te. 

LEGGI LA CRONACA


LA CLASSIFICA
  Ultimo aggiornamento: 20:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA