Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

F1, GP Monza: Verstappen vince
in safety-car davanti a Leclerc e Russell

Domenica 11 Settembre 2022 di Massimo Costa
GP Monza, fischi del pubblico per l'arrivo con la safety-car. Vince Verstappen davanti a un deluso Leclerc

Piovono fischi a Monza per la decisione della direzione gara di concludere il Gran Premio d'Italia sotto il regime di safety car, entrata in pista a sei giri dal termine per il ritiro di Daniel Ricciardo. Il pubblico di Monza contesta apertamente questo finale che regala il successo a Max Verstappen (RedBull) davanti a Charles Leclerc (Ferrari) e George Russell (Mercedes). Lo stesso monegasco, quando avvertito dai box, è apparso scettico durante il team radio e sceso dalla sua monoposto ha dichiarato: «È un pò frustrante finire così, speravamo di potercela giocare alla fine. Eravamo secondi per quanto era avvenuto prima, abbiamo dato tutto, è un peccato. Mi sarebbe piaciuto vincere davanti a questi splendidi tifosi, ma non è stato possibile».

Peccato dunque per il finale mancato, la volata che poteva essere tra Verstappen e Leclerc. Ma in fondo, si è seguita la procedura, cosa che, per esempio, non era stato fatto ad Abu Dhabi 2021 quando a Lewis Hamilton una pessima gestione dell'allora direttore di gara Michael Masi gli ha fatto perdere l'ottavo titolo mondiale. Verstappen e la Red Bull sono stati velocissimi, la Ferrari e Leclerc hanno fatto il possibile per contrastarlo, provando una strategia diversa, ma non c'è stato niente da fare. Bravo Leclerc dunque, anche se dopo la pole la delusione è forte, bravissimo Verstappen che da settimo al via, dopo due giri era già terzo. 

Ancora una eccellente gara di George Russell, terzo con la Mercedes davanti a un Carlos Sainz indemoniato. Partito dall'ultima fila per il cambio del motore, lo spagnolo della Ferrari ha compiuto una furiosa rimonta che lo ha portato alla quarta posizione finale. Dietro di lui, un altrettanto scatenato Lewis Hamilton, che partiva dal fondo. La sua rimonta è stata più tranquilla e alla fine ha colto un buon quinto posto davanti a Sergio Perez con la seconda Red Bull. Il messicano ha dovuto affrontare un problema di surriscaldamento ai freni anteriori che lo ha costretto ai box.

Nella bagarre tra Alpine e McLaren per il quarto posto nella classifica costruttori l'ha spuntata il team di Zak Brown, settimo con Lando Norris. Non ha preso punti la Alpine, 11esima con Esteban Ocon mentre Fernando Alonso e Daniel Ricciardo si sono dovuti ritirare per noie tecniche quando erano in top 10. Punti invece per Pierre Gasly e l'Alpha Tauri, ottavi. Eccezionale il debutto in F1 di Nyck De Vries con la Williams. L'olandese, che ha rimpiazzato Alexander Albon colpito da appendicite all'alba di sabato, ha disputato una gara incredibile terminando nono. Decima la Sauber Alfa Romeo di Guan Yu Zhou.

Vince in safety-car Verstappen davanti a Leclerc Russell Sainz Hamilton Perez Norris Gasly DeVries (nono al debutto), Zhou Ocon Schumacher Bottas Tsunoda Latifi Magnussen

Ultimo giro in safety-car, troppo lento il recupero della McLaren di Ricciardo e dispersiva la safety-car che non trovava il leader Verstappen

La gara probabilmente finirà in safety-car

Finalmente la safety-car ha trovato Verstappen...

E' arrivata in pista un trattore-gru per recuperare la McLaren, ma ci vorrà tempo

Non si sa come togliere la McLaren di Ricciardo

La SC è sempre in pista al 49° giro, ma Verstappen non l'ha ancora presa

Safety-car in pista, i commissari faticano a togliere la McLaren di Ricciardo in una posizione dove non vi sono gru

48° giro - Pit-stop per Verstappen e Leclerc, gomme soft per entrambi

Safety-car per recuperare la monoposto di Ricciardo, Ai box Sainz Norris

La situazione: Verstappen Leclerc Russell Sainz Hamilton Norris Perez Gasly DeVries Zhou Ocon Schumacher Tsunoda Bottas Latifi Magnussen. Ricciardo si deve ritirare per un problema tecnico

45° giro di 53 - Verstappen ha 16"5 su Leclerc mentre Russell ha un vantaggio di 8" su Sainz

Russell tiene la terza posizione, dietro di lui Sainz a 9"

Sono 17" quelli che Leclerc deve recuperare, missione impossibile

44° giro - Pit-stop per Perez che monta gomme soft

Nelle retrovie intanto, gran duello tra Schumacher e Latifi per il 14° posto

Per Leclerc sembra impossibile riuscire ad acchiappare Verstappen con soli 12 giri al traguardo e 18" da recuperare

40° giro - Si ritira ai box Stroll, tutte e due le Aston Martin KO

39° giro - Verstappen tiene a 18 i secondi di vantaggio su Leclerc

Nonostante le gomme soft Leclerc rimane a 19" da Verstappen che ha le Pirelli medie

37° giro - Norris supera Ricciardo che ha gomma più fresca rispetto al compagno

Hamilton prende la McLaren di Ricciardo e va sesto

36° giro - Hamilton passa in un colpo solo Norris e Gasly e va settimo

35° giro - Pit per Norris che riparte con le soft

34° giro - Verstappen +19"7 su Leclerc, terzo Russell a 2" dalla Ferrari, poi Norris Sainz che ha fatto un gran sorpasso su Perez alla Roggia. Settimo Bottas davanti a Ricciardo Norris Gasly Hamilton DeVries Zhou Ocon Tsunoda Latifi Schumacher Stroll Magnussen

Pit-stop anche per Hamilton che riparte con le soft

33° giro - secondo pit-stop per Leclerc che monta gomme soft per tentare il tutto per tutto

32° giro - Leclerc Verstappen Russell Norris Hamilton Perez Sainz Schumacher Bottas Ricciardo Gasly DeVries Zhou Ocon Tsunoda Latifi Stroll Magnussen

31° giro - Problemi per l'Alpine di Alonso che si deve ritirare ai box

Sainz rientra in gara dietro a Perez in ottava posizione

30° giro - Il vantaggio di Leclerc su Verstappen scende a 7", pit-stop per Sainz che monta gomme soft

28° giro di 53 - Leclerc ha 8" di vantaggio su Verstappen, Sainz è brillante terzo a 13"7 dal compagno ed ha 2" su Russell

Ancora senza pit-stop Sainz Norris Hamilton Alonso Schumacher Bottas

Hamilton supera Alonso per la sesta posizione

26° giro - Leclerc ha 10" di vantaggio su Verstappen, ma difficilmente riuscirà a concludere la gara senza effettuare un secondo pit-stop, a differenza dell'olandese che potrebbe farcela

25° giro - Verstappen al pit-stop e riparte con gomme medie, Leclerc passa al comando

24° giro - Pit stop per Magnussen mentre Hamilton raggiunge Alonso e lottano per il sesto posto

23° giro - Pit per Russell che monta gomme dure

Tra chi ha fatto il pit-stop, solo Leclerc e DeVries hanno montato gomme medie, gli altri le dure

21° giro - Verstappen Russell Leclerc Sainz Norris Alonso Hamilton in gran recupero, poi Schumacher Perez Bottas Magnussen Ricciardo che ha fatto il pit-stop assieme a Gasly montando gomme dure

20° giro - Verstappen comanda sempre con le soft in grande sicurezza, Russell è a 9", Leclerc a 14"

19° giro - Pit stop per DeVries Ocon Tsunoda

Grande gara del debuttante De Vries che con la Williams tiene con sicurezza l'ottavo posto dietro ad Alonso

18° giro - Norris attacca e ripassa Alonso per la settima piazza

Leclerc si lancia all'inseguimento di Russell, Sainz è quarto e segue il compagno di squadra a 6"

16° giro - Verstappen prosege forte con le soft al pari di Russell, secondo a 6" mentre Leclerc è a 11"

Alonso supera Norris per la settima posizione

14° giro - Gasly prende la scia di Ricciardo, ma è lungo alla prima variante e ricede la posizione

Sainz scatenato supera Gasly e Ricciardo

Leclerc ha montato gomme medie ed è terzo a 17"8 da Verstappen

13° giro - Pit-stop per Leclerc, unico a farlo in VSC

Virtual safety car per togliere la Aston Martin di Vettel dalla zona pista

12° giro - Un sorpasso al giro per Sainz che passa anche Gasly

Problemi di potenza motore per Vettel che si deve fermare a bordo pista

11° giro - Sainz tira una gran staccata a Norris alla prima variante e lo supera

Sainz supera anche Alonso ed è settimo

9° giro - Leclerc Verstappen Russell Ricciardo Gasly Norris Alonso Sainz DeVries Zhou Stroll Vettel Ocon Tsunoda Hamilton Magnussen Latifi Schumacher Bottas Perez

Sainz è in gran recupero, ha superato Stroll Zhou e De Vries

8° giro - Pit stop per Perez che monta gomme dure, ma ha problemi di surriscaldamento dai freni anteriori

6° giro - Leclerc ha 2"1 di vantaggio su Verstappen e 3"5 su Russell

La situazione: Leclerc Verstappen Russell Ricciardo Gasly Norris Alonso DeVries Zhou Stroll Sainz Vettel Ocon Perez Magnussen Latifi Tsunoda Hamilton Schumacher Bottas

4° giro - Verstappen prende la scia di Russell sul rettifilo di arrivo e con una gran staccata passa la Mercedes

Sainz è già 14esimo, Hamilton 18esimo

2° giro - Verstappen supera Ricciardo e sale terzo mentre Leclerc ha 1"2 di vantaggio su Russell

Parte bene Leclerc davanti a Russell e Ricciardo, Verstappen indiavolato è già quarto

Partono con gomme soft Leclerc Russell Verstappen De Vries Ocon, tutti gli altri con le medie

Alla presenza del Presidente Sergio Mattarella e della star di Hollywood Sylvester Stallone, i venti piloti sono pronti per il giro di ricognizione del GP d'Italia

 

Non sarà facile, anche se le premesse sembrano positive. Charles Leclerc scatterà dalla pole a Monza, Max Verstappen dalla settima piazzola della quarta fila. Tutto lascia presagire che il monegasco della Ferrari andrà in fuga spingendo fortissimo nei primi giri, ma dovrà partire bene. Perché George Russell, che con la Mercedes scatterà al suo fianco, non gli concederà un metro e dietro di loro le due McLaren di Lando Norris e Daniel Ricciardo tenteranno il colpaccio, almeno alla prima variante. Leclerc non potrà stare tranquillo. Verstappen cercherà di tenersi fuori dai guai nel corso del 1° giro, poi darà vita ad una rimonta che ritiene altamente possibile. Dovrà superare cinque monoposto, poi si getterà alla rincorsa di Leclerc e a quel punto ci sarà da divertirsi. Ma non solo per questi due grandi protagonisti del Mondiale la gara sarà quanto mai entusiasmante. Carlos Sainz e Lewis Hamilton, partendo dal fondo griglia, non si risparmieranno e di certo Russell, Ricciardo, Norris oltre a Fernando Alonso, andranno a caccia di punti importanti per la classifica costruttori.

Ferrari, pole di forza a Monza. Sarà Leclerc a partire davanti a tutti: «Dobbiamo vincere»

 

Ultimo aggiornamento: 12 Settembre, 10:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA