Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

MotoGP Mugello, le pagelle: Bagnaia solista, Quartararo argento vivo. Bezzecchi lottatore

Domenica 29 Maggio 2022 di Daniele Petroselli
MotoGP Mugello, le pagelle: Bagnaia solista, Quartararo argento vivo. Bezzecchi lottatore

Al Mugello è trionfo italiano con Pecco Bagnaia che vince il GP d'Italia della MotoGP davanti a Fabio Quartararo e Aleix Espargaro. Ai piedi del podio Johann Zarco, che ha battuto Marco Bezzecchi e Luca Marini. Fuori purtroppo a metà gara Enea Bastianini, mentre decimo Marc Marquez.

BAGNAIA - voto 9: secondo trionfo stagionale per Nuvola Rossa, che dopo la delusione di Le Mans mette in pista una gara di grande forza, fatta di grandi sorpassi, che poi gli hanno permesso di fare una corsa in solitaria, come quella Freccia Tricolore disegnata sul casco, seguita dagli altri aerei della pattuglia acrobatica azzurra. Che sia questo il colpo della riscossa? SOLISTA

QUARTARARO - voto 8: la M1 ha fatocato parecchio per tutto il weekend contro le velocissime Ducati e Aprilia, nel warm up crolla ma poi il campione del mondo azzecca la scelta della gomma anteriore più dura e si rende protagonista di una gara incredibilmente all'attacco, sempre a dare filo da torcere alle moto italiane. Davvero un grande colpo il secondo posto, proprio dove sembrava poter vivere uno dei fine settimana più difficili dell'anno. ARGENTO VIVO

BEZZECCHI - voto 7: parte come un razzo, dopo un paio di giri si porta davanti a tuttie con grande generosità tenta addirittura la fuga, poi comincia piano piano a ritornare nel gruppo di testa, dove lotta come un leone fino alla fine per un podio che sarebbe stato meritatissimo. Ogni GP mette un tassello in più. Sta crescendo davvero bene il talento dell'Academy di Valentino Rossi. LOTTATORE

A.ESPARGARO' - voto 7: l'Aprilia sta facendo miracoli, confermandosi sempre con i migliori. Certo che battere le Ducati al Mugello era impresa quasi impossibile, ma lo spagnolo è stato sempre lì e ha colto il massimo che poteva portare a casa, agendo con decisione nel finale per conquistare un altro podio incredibile. COSTANTE

MARINI - voto 6.5: una qualifica ottima, in gara però il suo stile di guida pulito non è che si addica troppo alla Ducati. Ha lottato come un leone nella prima parte, per poi cedere qualcosa nella seconda parte. Ha fatto comunque il massimo. Che emozione però vedere uno della famiglia Rossi per qualche momento davanti a tutti al Mugello. E nel weekend in cui è stato ritirato il numero 46. STOICO

DI GIANNANTONIO - voto 5.5: una pole stratosferica, un warm up da protagonista ma forse le temperature inferiori della gara lo hanno messo in crisi. Sta di fatto che il romano non è stato protagonista come ci si aspettava. Un vero peccato, ma intanto ha battuto un bel colpo in questo weekend. E speriamo sia solo il primo di una lunga serie. SMARRITO

MARQUEZ - voto 5: un altro GP difficile, ma lo ha detto lui stesso in conferenza stampa sabato. Con un braccio ancora non a posto è difficile divertirsi, anzi. C'è solo da soffrire. Per questo si opererà e dirà già addio al 2022. A Marquez non basta chiudere tra i primi dieci una gara. Uno come lui deve lottare per la vittoria e per ora non è così, opra non è il vero Marquez. E speriamo che torni al più presto il grande campione che abbiamo conosciuto. SPENTO

BASTIANINI - voto 4: una gara di rimonta furiosa, il tutto con una gomma posteriore più morbida rispetto alla concorrenza. Sul più bello però si è steso, andando a perdere punti pesanti in chiave campionato. Un errore incredibile, che davvero non ci voleva. INCAVOLATO

Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA