Benevento, Inzaghi cerca la vittoria
a Cremona dopo due ko

Venerdì 19 Giugno 2020 di Gianrocco Rossetti
Poco più di trentasei ore e poi, domenica alle 18, Maggio e compagni scenderanno in campo allo «Zini» di Cremona per affrontare la Cremonese di Bisoli nella ventinovesima giornata del campionato cadetto, che avrà il suo prologo questa sera con l'anticipo tra Spezia e Empoli e poi domani con tutte le altre gare del tabellone. Anche se resta ancora il dubbio sul regolare inizio di Pordenone-Venezia, visto che, tra i lagunari, il calciatore Felicioli è stato riscontrato positivo al coronavirus. Lo stesso Venezia che dovrebbe essere di scena nel Sannio il 10 luglio, ma che al momento deve restare in quarantena per 14 giorni, sempre che non venga modificato d'urgenza il protocollo anti-Covid attualmente vigente. Problemi sui quali, al momento, non si addentra Inzaghi, diversamente concentratissimo sulla gara allo «Zini», terreno di gioco che finora si è rivelato un vero tabù per la formazione sannita, che nelle uniche due occasioni in cui ci ha giocato ha sempre perso per 1-0. C'è tanta voglia nel gruppo giallorosso di conquistare un risultato positivo, possibilmente i tre punti, per allungare la striscia positiva di vittorie consecutive ferma a sei, ma anche pareggiare il record di vittorie esterne consecutive attualmente detenuto dal Palermo della stagione 2013-14 con 8 successi di fila che a fine stagione arrivarono a 13 trionfi lontano da casa. Entrambi gli obiettivi sono alla portata e nel mirino del tecnico piacentino, che nei giorni scorsi ha più volte rimarcato quanto voglia continuare a stracciare record.

Intanto, però, in casa giallorossa la vigilia della partenza verso la Lombardia, che ci sarà domani con un volo charter, è contrassegnata dalla verifica delle condizioni del gruppo. Nei giorni scorsi più di qualche calciatore ha avvertito acciacchi, sostanzialmente dovuti all'anomalo stop causa coronavirus e all'altrettanto inusuale ripresa degli allenamenti a fine maggio, nello stesso periodo in cui di solito nel calcio si saluta tutti per andare in vacanza. Antei, Sanogo e Vokic non faranno di certo parte dei convocati, poiché le loro condizioni non sono ancora buone. La speranza di Inzaghi è che non si debbano cancellare dall'elenco altri atleti. La lista di chi, negli allenamenti delle scorse settimane, ha risentito di piccoli acciacchi è comunque folta: Viola e Tuia su tutti, ma anche Coda, Letizia, Maggio, Insigne e Sau. C'è un certo ottimismo affinché tutti i giallorossi siano a disposizione per Cremona, ma le condizioni dei singoli incideranno sulle scelte di formazione, così come il tecnico di Piacenza dovrà tener conto anche dell'elenco dei diffidati che al momento comprende Caldirola, Volta, Coda e Kragl. Proprio la condizione di diffidati dei due centrali difensivi, obbliga Inzaghi a fare attente valutazioni circa la scelta da operare per la coppia di centrali da mandare in campo, dovendo sostanzialmente scegliere in un lotto di tre nomi: Caldirola, Volta e Barba. È probabile che solo uno dei due diffidati inizi la gara, affiancandosi a Barba. Così da provare ad evitare il caso, non impossibile ma da scongiurare, di una simultanea squalifica di Volta e Caldirola per la prossima gara contro l'Empoli e per quelle successive.

Intanto anche da Benevento (e non poteva essere diversamente), sono giunte le congratulazioni al Napoli fresco vincitore della Coppa Italia. In primissima fila non poteva mancare Roberto Insigne, che ha festeggiato sui social la vittoria della Coppa tricolore dei suoi ex compagni. In verità l'esterno giallorosso con una foto del numero ventiquattro azzurro, seguito dalla frase «orgoglioso di te», ha omaggiato il fratello Lorenzo, che da capitano dei partenopei ha alzato la Coppa all'Olimpico. Da ex capitano azzurro, anche un altro giallorosso, Cristian Maggio, ha voluto ugualmente rendere onore alla squadra in cui ha militato. Stavolta una foto dei calciatori napoletani abbracciati fra loro ha fatto da corollario all'affermazione: «Così si vince. Tutti uniti. Complimenti ragazzi!». Nel corso della giornata di ieri poi, sul proprio profilo ufficiale di Twitter, anche il club giallorosso si ha onorato la vittoria dei «cugini» partenopei con un coinciso ma efficace «Complimenti», seguito dall'auspicio: «P.S. Speriamo di farveli presto sul campo». Ultimo aggiornamento: 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA