Juve Stabia a Foggia, Novellino:
«Non è solo la sfida a Zeman»

Sabato 25 Settembre 2021 di Gaetano D'Onofrio
Juve Stabia a Foggia, Novellino: «Non è solo la sfida a Zeman»

Ritrova Zeman dopo venti anni dall’avvicendamento sulla panchina del Napoli, che lasciò al boemo dopo la vittoria del torneo cadetto nel 2000. Novellino, però, forte del migliore score (cinque i successi del tecnico stabiese contro i due di quello rossonero), accompagna la Juve Stabia alla sfida di Foggia con la convinzione di poter centrare un buon risultato dopo l’amarezza del pari interno con il Campobasso:

«La scorsa settimana abbiamo avuto qualche problema nel primo tempo, ma poi avremmo meritato la vittoria. Ma ormai – spiega l’allenatore gialloblù -, è inutile star qui a rimuginare. Ci attende una partita difficile, contro un Foggia che, come sempre, si è confermato tra le squadre pretendenti ad un piazzamento importante in campionato. E’ una squadra che corre tantissimo e gioca bene, ma noi siamo pronti».

La sfida a distanza con Zeman non lo spaventa, anzi: «Abbiamo allenato tanto in A, oggi siamo in C per scelte condivise con le nostre società, abbiamo sicuramente l’esperienza da trasmettere alle nostre squadre, mi aspetto una bellissima partita». Il Foggia va temuto come organico: «Hanno sicuramente una maggiore propensione offensiva a sinistra, ma va anche detto che un po’ tutta la rosa a disposizione di Zeman è di categoria. Noi non siamo da meno, abbiamo giovani interessanti, una buona squadra, ce la giocheremo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA