Turris, la carica di Fabiano:
«Ad Avellino venderemo cara la pelle»

Martedì 27 Ottobre 2020 di Raffaella Ascione
Turris, la carica di Fabiano: «Ad Avellino venderemo cara la pelle»

Seduta di rifinitura al Liguori per la Turris, poi partita alla volta del ritiro irpino in vista del recupero – della prima di campionato – di domani contro l’Avellino. Secondo derby consecutivo per i corallini, reduci dalla batosta interna contro la Paganese; in programma per domenica c'è invece la gara del Pinto contro la Casertana.
Il fischio d’inizio al Partenio Lombardi è intanto slittato – su disposizione della Lega – alle ore 17.30, a causa di una positività riscontrata nel gruppo squadra irpino. 

«La sconfitta contro la Paganese – rassicura intanto mister Fabiano – fa parte del passato e sul passato si costruisce la forza di una squadra. Domani affronteremo una squadra fortissima ma garantisco che venderemo cara la pelle. Cosa è cambiato rispetto al 27 settembre? L’Avellino era già una certezza allora ed a maggior ragione lo è adesso. Quanto a noi, proveremo a sorprendere ancora».

Contro i lupi di Braglia non saranno arruolabili per regolamento Tascone, Lame e Barone, tesserati successivamente al 27 settembre; indisponibili anche Alma, Brandi, D'Alessandro, Salazaro, D'Oriano e Giordano. 
Venti i calciatori convocati da mister Fabiano:

Portieri: Abagnale, Lonoce.

Difensori: D'Ignazio, Di Nunzio, Esempio, Lorenzini, Loreto, Rainone.

Centrocampisti: Da Dalt, Esposito, R. Fabiano, Franco, Marchese, Romano, Signorelli.

Attaccanti: Giannone, Longo, Pandolfi, Persano, Sandomenico.

Nel frattempo, fa sapere il club, il nuovo ciclo di tamponi cui si è sottoposto il gruppo squadra, insieme a staff tecnico e  dirigenti, non ha evidenziato nuovi casi di positività al Covid-19.  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA