Sorrento, la trasferta è amara:
poker del Lavello, rossoneri a picco

Giovedì 1 Aprile 2021 di Antonino Siniscalchi
Calcio Serie D

SORRENTO – Trasferta amara per il Sorrento che rimedia una sonora sconfitta sul campo del Lavello (0-4). La gara, arbitrata da Martina Molinaro di Lametia Terme, dopo un avvio in sostanziale equilibrio, si orienta decisamente in favore della squadra lucana che  prende il sopravvento sulla formazione rossonera. Il vantaggio del Lavello, che schiera l’ex rossonero Herrera, arriva al 19' con Burzio, autore di una violenta conclusione che colpisce prima la traversa, poi finisce alle spalle del portiere del Sorrento Scarano.

La prima frazione di gioco si conclude con il vantaggio minimo del Lavello, con il Sorrento che appare in condizioni di poter riequilibrare le sorti della gara. In avvio di ripresa, La Scala avvicenda Mancino con Liccardi (5'), ma la manovra rossonera non trova sbocchi nella perfetta organizzazione collettiva del Lavello, che tra il 12' e il 17' consolida il vantaggio con El Ouazni. Sul 3-0, il Sorrento non trova opportunità di un adeguato risveglio offensivo, nonostante un’altra sostituzione in prima linea con Alfonso Gargiulo che subentra a Cunzi. L’assenza del centrale difensivo Davide Cacace evidenzia il precario equilibrio della retroguardia rossonera, costretta a subire la rete del poker del Lavello al 31’ segnata da Longo.

Troppo forte il Lavello, allenato dal figlio di Zdenek Zeman, Karel, peraltro vincente (4-3) anche nella gara di andata a Sorrento, che consolida la sua posizione ai vertici della classifica. Nessun dramma per la sconfitta, pur con un risultato severo per il Sorrento. Dopo la sosta di Pasqua, il campionato riprenderà l’11 aprile con la gara casalinga con il Francavilla. Previsto, inoltre, mercoledì 14, un turno infrasettimanale con i rossoneri in trasferta a Bitonto.    

© RIPRODUZIONE RISERVATA