Trastevere di rigore, Portici ko:
non basta il cambio di allenatore

Domenica 17 Novembre 2019 di Raffaella Ascione
Non è bastato lo scossone tecnico per ottenere un cambio di marcia. Il Portici cade al Trastevere Stadium contro la quarta forza del campionato e resta inchiodato in zona playout. Azzurri sestultimi a braccetto con il Ladispoli a quota 10, tallonati da Arzachena e Tor Sapienza. Esordio da dimenticare dunque per il giovane tecnico Matticiacci, prestato dalla Juniores dopo l’esonero di Chianese in attesa di formalizzare l’accordo con Cusano.

Il Trastevere s’impone con una rete per tempo. Dopo un debole tentativo di Nappo, padroni di casa in vantaggio dagli undici metri – penalty propiziato da una trattenuta ai danni di Sfanò – con Tajarol.

Nella ripresa, dieci minuti ed il portiere capitolino sale in cattedra con due decisivi interventi – in rapida sequenza – su Imbimbo e Nappo. Alla mezz’ora si complica ulteriormente la domenica del Portici, che si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione di Onda. Gara in ghiaccio al 40’, quando De Iulis realizza il secondo penalty di giornata. Sanzionato stavolta un intervento del portiere azzurro ai danni di Bertoldi. © RIPRODUZIONE RISERVATA