Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Maradona, già offerti 4 milioni di sterline
per la maglia della Mano de Dios

Mercoledì 20 Aprile 2022 di Francesco De Luca
Maradona, già offerti 4 milioni di sterline per la maglia della Mano de Dios

C'è già un'offerta da 4 milioni di sterline, pari a 4,8 milioni di euro, per la maglia di colore azzurro della Seleccion argentina che Diego Armando Maradona indossò nella sfida del Mondiale '86 contro l'Inghilterra, quella della Mano de Dios e del Gol del secolo. E' quanto ha comunicato sul proprio sito la casa mondiale Sotheby's che ha messo all'asta la preziosa casacca per una cifra dai 4 ai 6 milioni di sterline. Le offerte si possono presentare on-line fino al 4 maggio, poi il cimelio appartenuto a Diego e ceduto al centrocampista inglese Hodge dopo la gara verrà venduto al migliore offerente.

Dopo la decisione di Hodge di affidare la maglia conservata per quasi 36 anni a Sotheby's si è aperta una polemica in Argentina perché una figlia di Diego e Claudia Villafane, Dalma, ha sostenuto che quella non era la maglia indossata dal padre nel secondo tempo di Inghilterra-Argentina. «Non si sarebbe mai privato di una maglia così importante», ha detto. Pronta la replica di Sotheby's, che ha spiegato sul proprio sito il tipo di accertamenti effettuati per rilevare l'autenticità della divisa che ha una storia molto particolare perché quelle casacche furono acquistate da un collaboratore del commissario tecnico Bilardo in un negozio di articoli sportivi a Città del Messico, dato che le divise fornite dallo sponsor tecnico francese Le Coq Sportif erano di un tessuto pesante.

Sotheby's ritiene che nelle prossime due settimane - cioè fino al 4 maggio - si possa arrivare alla cifra di 8 milioni di sterline, pari a 9,6 milioni.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA