Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La pace nello spazio, un americano e due russi sulla Soyuz diretta alla stazione spaziale affidata a Samantha Cristoforetti Il lancio

Mercoledì 21 Settembre 2022 di Paolo Ricci Bitti
La pace nello spazio, un americano e due russi sulla Soyuz diretta alla stazione spaziale affidata a Samantha Cristoforetti

Sulla Terra, dopo l'invasione dell'Ucraina, i rapporti sono tesi come la corda di una balestra, nello spazio Stati Uniti e Russia vanno invece se non d'amore almeno d'accordo grazie a quell'esperimento tecnico-politico senza uguali che è la stazione spaziale internazionale in orbita dal 1999.

Lo storico cosmodromo d Baikonur, in Kazakistan, è stato teatro alle 15.54 del primo lancio di una navicella Soyuz con a bordo un astronauta americano dall'inizio della guerra in Ucraina. La matricola della Nasa, Francisco Rubio, è diretto verso l'Iss con i cosmonauti  Sergey Prokopyev, che succederà a Samantha Cristoforetti, e l'ingegnere di bordo Dmitry Petelin, entrambi dell'agenzia spaziale russa Roscosmos.

Un americano e due russi sulla Soyuz

Rubio è il primo astronauta statunitense a essere lanciato su una navicella spaziale russa Soyuz dall'aprile 2021 e il suo volo segue l'accordo di uno 'scambio di posti', senza pagamenti, tra le due agenzie siglato pochi mesi fa per garantire un accesso continuo alla Iss da parte di entrambi i paesi. L'arrivo dei tre aumenterà temporaneamente il numero dell'equipaggio della Iss a 10 persone fino a quando l'attuale comandante della stazione, non lascerà la Iss il 29 settembre a bordo della navicella spaziale Soyuz MS-21 insieme a Denis Matveev e Sergey Korsakov. Alla loro partenza il comando passera all'astronauta italiana trentina dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) Samantha Cristoforetti fino al suo rientro a Terra previsto attorno al 10 ottobre poi con una navetta Crew Dragon di SpaceX di Elon Musk, con gli astronauti americani Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins.

Paolo Ricci Bitti

 
Video

Ultimo aggiornamento: 27 Settembre, 20:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA