Coronavirus nel Sannio, Asl nella bufera:
otto casi tra Montesarchio e Sant'Agata

Venerdì 9 Ottobre 2020 di Luella De Ciampis

È boom di contagi nel Sannio, con 8 positivi al Covid-19 tra i dipendenti Asl e 27 nuovi positivi sul territorio. Chiuse per sanificazione, la sede della direzione strategica e degli uffici di via Oderisio a Benevento, la sede distrettuale di Montesarchio e quella di Sant'Agata de' Goti. Otto i contagi complessivi nelle due postazioni della Valle Caudina. All'infermiera risultata positiva mercoledì nel distretto di Montesarchio, si sono aggiunti altri 2 infermieri e un medico che, nei giorni precedenti, aveva frequentato la palazzina di via Oderisio per un corso di aggiornamento. A Sant'Agata sono emersi altri 4 positivi tra il personale Asl, per cui l'azienda sta effettuando tamponi a tutto il personale dei distretti, partendo da Montesarchio e Telese Terme, allo scopo di avere un quadro completo della situazione e di procedere all'isolamento immediato di eventuali nuovi positivi. «Nella tarda serata di mercoledì dice il sindaco di Montesarchio Franco Damiano - mi è stata comunicata la positività di 3 operatori della sede Asl del nostro comune. Sono in costante contatto con i vertici, sia locali che provinciali, che hanno disposto la chiusura degli uffici per effettuare la sanificazione. È opportuno chiarire che, medici, infermieri e impiegati che hanno avuto contatto con i positivi sono in quarantena e si stanno sottoponendo ai tamponi, insieme al cerchio dei contatti stretti dei contagiati. Per uscire da una situazione difficile serve una responsabile collaborazione di tutti: non le corse all'annuncio, non i sensazionalismi. È necessario applicare i protocolli di legge e fare appello al buonsenso per evitare di creare fastidiosissime battute di caccia agli untori e allarmismi che scatenano il panico. La preoccupazione è giusta, giustificata: il panico no, è oltremodo deleterio e diffonderlo è peggio». Ieri è rimasto chiuso anche l'ufficio postale di Montesarchio, per sanificazione dei locali, secondo quanto riportato dall'avviso pubblico affisso all'entrata della struttura.

 

Ieri mattina al Comune di Sant'Agata si è riunito il Coc, presieduto dal vicesindaco Giovannina Piccoli. «Abbiamo esaminato la situazione dice il comandante della polizia municipale Vincenzo Iannotta alla luce delle nuove comunicazioni di positività e valutato le misure da adottare. Intanto, fin da subito, sono stati intensificati i controlli sull'uso delle mascherine e sul rispetto delle disposizioni all'interno delle attività commerciali». Ma la vicenda dei contagi nella sede dell'Asl di Sant'Agata alimenta la polemica, in seguito alla pubblicazione di un post sulla pagina facebook di un consigliere di maggioranza che invita tutti coloro che si sono recati all'Asl nei giorni scorsi a segnalarlo al proprio medico di base. A evidenziarlo in una nota, l'ex sindaco e consigliere di minoranza Carmine Valentino che stigmatizza l'operato dell'attuale amministrazione. «In merito all'emergenza sanitaria - dice - mi preme soprattutto evidenziare la necessità di fornire notizie essenziali e precise ai cittadini, attraverso i canali ufficiali dell'ente, evitando comunicazioni frammentarie, divulgate autonomamente dagli amministratori, che creano panico e allarme sociale».

 

Video

Attualmente, sono saliti a 8 i positivi a Sant'Agata de' Goti; 31 quelli di Montesarchio. Con 27 contagi in più sull'intero territorio, sale dai 177 di mercoledì a 197, non a 204, il numero dei positivi nel Sannio, per effetto di 7 guarigioni. Tre nuovi contagi sono stati registrati in città, per un totale di 68, 1 a Montesarchio, 6 a Guardia Sanframondi, 4 a Sant'Agata de' Goti, 2 a Castelvenere e 1 per ognuno dei Comuni di Paduli, San Giorgio del Sannio, Pago Veiano, Paolisi, Paupisi, San Giorgio la Molara, Solopaca, Torrecuso, Castelpagano, Frasso Telesino e San Marco dei Cavoti. I 7 guariti sono a Guardia (tre) e 1 per ognuno dei comuni di Benevento, Montesarchio, San Lorenzello e Airola che da ieri è a contagi zero. Infatti, per quanto annunciato dal sindaco Michele Napoletano, l'ultimo positivo si è negativizzato e adesso si rimane in attesa dell'esito dei tamponi dei bambini che hanno frequentato la tensostruttura per gli allenamenti di basket.

 

In stand by la situazione al «Rummo» con 18 ricoverati e un guarito e con un solo tampone positivo, relativo a una persona residente in altra provincia, dei 90 processati ieri. La commissione Bilancio del Senato, grazie a un emendamento della senatrice Angela Ianaro ha apportato una modifica al decreto «Agosto», per i medici in formazione specialistica, riconoscendo il loro prezioso apporto nelle attività assistenziali, soprattutto nella fase dell'emergenza Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA