CORONAVIRUS

Calabria, spunta anche Gino Strada
per il ruolo di commissario della sanità

Lunedì 9 Novembre 2020
Coronavirus in Calabria, spunta anche Gino Strada per il ruolo di commissario della sanità

Giuseppe Zuccatelli, commissario per la sanità in Calabria appena nominato dal Governo, potrebbe rimanere in carica ancora solo poche ore. Dopo le dimissioni di Saverio Cotticelli, l'esperienza del successore è iniziata malissimo, con la rivelazione di alcune gaffe del passato. Proprio per questo, potrebbe esserci un nuovo cambio al vertice della sanità calabrese: il favorito è Gino Strada, medico e fondatore di Emergency.

 

La Calabria era stata inserita nella zona rossa dall'ultimo Dpcm non tanto per il numero di contagi, ma per le annose carenze del sistema sanitario. Ora, però, le polemiche che hanno investito Saverio Cotticelli prima e Giuseppe Zuccatelli poi, hanno imposto all'interno della maggioranza di governo una serie di riflessioni. Ed è proprio in questo contesto che, spiega La Repubblica, emerge il nome di Gino Strada come possibile uomo del rinnovamento della sanità calabrese.

 

Il fondatore di Emergency è l'uomo che potrebbe accontentare tutti i partiti di maggioranza e che troverebbe grande consenso anche tra esponenti politici ed istituzionali calabresi. Ci sono però ancora dubbi all'orizzonte, specialmente sul ruolo di Gino Strada (che potrebbe essere nominato sub commissario, affiancato ad un commissario).

 

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 07:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA