Accoltellato da un albanese, 40enne
finisce in ospedale con un polmone bucato

Accoltellato da un albanese, 40enne
finisce in ospedale con un polmone bucato
Cancello ed Arnone. Coltellate al torace a un tunisino che si è ritrovato con un polmone bucato e l'addome squarciato. E' successo a Cancello ed Arnone domenica scorsa. Protagonista del fatto di sangue, un albanese di 25 anni residente proprio a Cancello ed Arnone che  aveva ferito gravemente un  tunisino di 40 anni, fuggendo poi a bordo della sua bicicletta. Il tunisino si era ribellato e aveva pronunciato il suo «no» alla richiesta di denaro a titolo estorsivo. Oggi l'albanese è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe, agli ordini del capitano Simone Calabrò, che peraltro ha lo avevano già fermato. Il nuovo provvedimento è su ordine della procura di Santa Maria Capua Vetere dopo l'emissione dell'ordinanza firmata dal gip del Tribunale. Pesante l'accusa: tentato omicidio. La vittima era stata trasportata all'ospedale Pinetagrande di Castelvolturno dove i medici gli avevano riscontrato una ferita al «polmone destro con emopneumotorace e lacerazione epatica dell'ottavo segmento epatico». Solo martedì scorso i medici hano deciso di sciogliere la prognosi riservata. Le indagini, dirette dalla procura di Santa Maria Capua Vetere con a capo Maria Antonietta Troncone e l'aggiunto Antoio D'Amato, sono subito giunte a una svolta. Il giovane albanese, già nei mesi di aprile e luglio aveva chiesto denaro al tunisino che era stato costretto a cedere. 
Giovedì 11 Agosto 2016, 13:48 - Ultimo aggiornamento: 11-08-2016 17:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP