Accoltellato da un albanese, 40enne
finisce in ospedale con un polmone bucato

Giovedì 11 Agosto 2016
Accoltellato da un albanese, 40enne
finisce in ospedale con un polmone bucato
Cancello ed Arnone. Coltellate al torace a un tunisino che si è ritrovato con un polmone bucato e l'addome squarciato. E' successo a Cancello ed Arnone domenica scorsa. Protagonista del fatto di sangue, un albanese di 25 anni residente proprio a Cancello ed Arnone che  aveva ferito gravemente un  tunisino di 40 anni, fuggendo poi a bordo della sua bicicletta. Il tunisino si era ribellato e aveva pronunciato il suo «no» alla richiesta di denaro a titolo estorsivo. Oggi l'albanese è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Casal di Principe, agli ordini del capitano Simone Calabrò, che peraltro ha lo avevano già fermato. Il nuovo provvedimento è su ordine della procura di Santa Maria Capua Vetere dopo l'emissione dell'ordinanza firmata dal gip del Tribunale. Pesante l'accusa: tentato omicidio. La vittima era stata trasportata all'ospedale Pinetagrande di Castelvolturno dove i medici gli avevano riscontrato una ferita al «polmone destro con emopneumotorace e lacerazione epatica dell'ottavo segmento epatico». Solo martedì scorso i medici hano deciso di sciogliere la prognosi riservata. Le indagini, dirette dalla procura di Santa Maria Capua Vetere con a capo Maria Antonietta Troncone e l'aggiunto Antoio D'Amato, sono subito giunte a una svolta. Il giovane albanese, già nei mesi di aprile e luglio aveva chiesto denaro al tunisino che era stato costretto a cedere.  Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA