Caserta, tragedia in stazione:
donna travolta e uccisa da treno merci

Martedì 19 Maggio 2020 di ​Claudio Lombardi
La stazione di Recale

Un’altra tragedia tinge di rosso la stazione di Recale, alle porte di Caserta.

Poco prima delle 18, una donna, sui 40 anni, in sella ad una bici, è stata travolta e uccisa da un treno merci che viaggiava sul binario 1, in direzione di Napoli. Ancora incerta la dinamica dell’incidente: pare che la vittima stesse attraversando i binari.

LEGGI ANCHE Trenitalia, sui treni kit di sicurezza per i viaggiatori: mascherina, gel igienizzante, guanti in lattice e poggiatesta monouso

Chi era in piazza Gadola riferisce che il macchinista abbia suonato e abbia provato a frenare. Tutto inutile. A nulla sono valsi gli interventi dei sanitari, giunti con due ambulanze sul posto. Indaga la Polfer. Scene già viste a Recale: lo scorso 15 febbraio un altro incidente: sempre una donna coinvolta, la quale, però, riuscì a cavarsela. Mentre il 10 luglio del 2017, una distrazione costò la vita a una ragazza di 15 anni del posto. Disagi si registrano su tutta la tratta Caserta-Napoli, con ritardi e treni soppressi.

Ultimo aggiornamento: 20:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA