Prix Artemisia per il fumetto femminile
va alla casertana Arianna

Lunedì 10 Gennaio 2022
prix artemisia Gianna

Il Prix Artémisia per il fumetto femminile 2022, attribuito in Francia, va ad Arianna Melone, nata nel 1996 a Caserta, per la sua opera prima «Gianna». Uscito in italiano nel 2020 dalla casa editrice BeccoGiallo, l'album è stato tradotto da Christian Marmonnier per la casa editrice parigina Albin Michel nel 2021. La giuria del premio intitolato alla pittrice seicentesca Artemisia Gentileschi sottolinea che l'autrice italiana descrive nella sua graphic novel «una cronaca degli anni '70 attraverso le lotte di una studentessa di Bologna durante gli anni di piombo».

Dopo una selezione di 15 opere pubblicate durante l'anno scorso, è stato scelto l'album di Arianna Melone. La proclamazione è avvenuta, come di consueto, il 9 gennaio, giorno di nascita della scrittrice francese Simone de Beauvoir. L'autrice casertana era anche in corsa con il suo adattamento del romanzo «Le Bal Des Folles» scritto insieme a Véro Cazot ed edito sempre da Albin Michel. Ma alla fine è stata «Gianna» a vincere. «Essere una donna e avere a che fare con una società conservatrice è ciò che Gianna affronta nella sua storia», ha scritto nella motivazione la giuria composta da Chantal Montellier, Isabelle Beaumenay-Chaland, Gilles Ciment e Patrick Gaumer.

Video

Così la casa editrice presenta il libro vincitore: «Gianna ha voglia di combattere alle assemblee studentesche nella Bologna di fine anni Settanta, mossa dal ricordo di una sorella che non c'è più. Gianna ha voglia di trovare un lavoro stabile e dignitoso, diverso da quello di cameriera in un bar che ha troppi occhi che guardano, tutti puntati su di lei. Gianna ha voglia di trovare un posto alle sue mani, che bramano altre mani e la mettono sempre nei guai. Il problema è che la natura l'ha fatta così, e poi le ha messo il mondo contro».

Lanciato nel 2007, il Prix Artémisia viene assegnato ogni anno a un fumetto scritto e prodotto da una o più donne. L'obiettivo principale del premio è quello di evidenziare i fumetti scritti da donne: «Ogni anno, la giuria di Artemisia assegna un premio a un'autrice di fumetti per riconoscere il suo lavoro, per incoraggiarla, per rendere più visibile il lavoro delle donne nei fumetti e per combattere la discriminazione passiva».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche