CORONAVIRUS

Bonomi (Confindustria): a rischio fino a 1 milione di posti, politica senza strategia sul futuro. Recovery Fund? Non illudiamoci

Giovedì 28 Maggio 2020
Bonomi (Confindustria): politica senza strategia sul futuro. Recovery Fund? Non illudiamoci

«La politica ha zero strategia sul futuro dell'Italia». L'accusa arriva dal presidente di Confindustria Carlo Bonomi, nel corso di un incontro organizzato dalla Fondazione Fiera Milano in cui lancia l'allarme: «Aspettiamo i dati i dati di fine maggio ma si parla di qualcosa tra i 700 mila e un milione di posti di lavoro che sarebbero a rischio. Poi sono bloccati per decreto ma il rischio c'è». E sul Recovery Fund: «Ieri un segnale di speranza ma non illudiamoci».

LEGGI ANCHE Recovery Fund, ecco come l'Italia dovrà spendere i soldi: industria, green, sanità e digitale
 
«In Italia - ha aggiunto - si pensa che il lavoro o l'innovazione si creano per decreto. L'economia è cosa diversa. Quindi o noi liberiamo le risorse o non cresceremo come Paese. I posti di lavoro si creano se ci sono crescita e investimenti».

«Vedo la classe politica, non parlo di Governo, molto concentrata sull'emergenza ma con zero visione e zero strategia su dove dobbiamo andare. Questo mi preoccupa molto», ha detto Bonomi. «Ci sono dei nodi fondamentali - ha aggiunto - che dobbiamo affrontare oggi. Penso all'automotive, al fisco, che deve essere una leva di competitività e non solo come strumento per il gettito, e il lavoro. Penso anche alle infrastrtutture e le grandi opere e il mondo dell'acciaio». «Vedo una politica - ha concluso - che ha delle posizioni diverse anche all'interno degli stessi partiti e quindi diventa tutto difficile e complicato. Abbiamo, quindi, una serie di questioni da affrontare scevri dagli interessi di parte o dividendi elettorali».
 


«La giornata di ieri ci ha regalato una speranza ma non illudiamoci», ha poi sottolineato riferendosi al recovery fund. «Io non vorrei che ci illudessimo - ha aggiunto - che questi fondi, abbiamo circa 172 miliardi, arriveranno domani mattina. Sarà un percorso lungo per averli e sarà soggetto a tantissime contrattazioni. Quindi il tema è come prenderemo quei soldi e come saranno spesi». 

Ultimo aggiornamento: 18:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA