Cashback Natale, rimborsi in arrivo a febbraio: per 6 milioni di italiani meno di 40 euro a testa

Venerdì 8 Gennaio 2021 di Francesco Bisozzi
Cashback Natale, rimborsi in arrivo a febbraio: per 6 milioni di italiani meno di 40 euro a testa

Quasi 6 milioni di italiani aspettano di ricevere i soldi dell'extra cashback di Natale, ma il rimborso non verrà accreditato sul loro conto corrente prima di febbraio. In media hanno maturato un cashback di circa 30 euro a testa. Il cashback effettivo da erogare ai cittadini che a dicembre hanno superato la soglia delle 10 transazioni elettroniche è pari a oltre 157 milioni di euro. Solo una minoranza dei partecipanti riscuoterà dunque a febbraio un risarcimento di 150 euro: molti dovranno accontentarsi di molto meno visto che, complici le chiusure anti-contagio, non sono riusciti a spendere nei negozi fisici tra l'8 e il 31 dicembre 1500 euro con carte e app di pagamento.

I rimborsi

Chi si è fermato a quota mille euro percepirà un extra cashback di Natale pari a 100 euro, chi ha speso 500 euro avrà indietro 50 euro e così via.  I dati aggiornati al 30 dicembre dicono che si sono iscritti al cashback, attraverso l'app Io o i canali messi a disposizione dai partner dell'iniziativa, come Poste Italiane, poco più di 5,7 milioni di cittadini. Attivati oltre 9,6 milioni strumenti di pagamento. Sempre al 30 dicembre ammontavano a 49,6 milioni le transazioni elaborate e acquisite dal sistema. E se il cashback effettivo da erogare ai cittadini è pari a quasi 160 milioni, quello potenziale maturato sfiora i 200 milioni di euro. Risultato, circa un quarto degli acquisti effettuati dai partecipanti al cashback non verrà conteggiato ai fini del rimborso.

 

La nuova fase

Intanto, ora che si è chiusa la finestra dell'extra cashback di Natale, l'attenzione si è spostata sul cashback ordinario, partito il primo gennaio. Sarà possibile ottenere il rimborso del 10 per cento sull'importo degli acquisti che verranno effettuati nel semestre con carte o app di pagamento in negozi, bar, ristoranti, studi di professionisti e botteghe di artigiani. Restano esclusi dalla partita gli acquisti online.  Per riscuotere la vincita vanno effettuati nell'arco del semestre almeno 50 pagamenti senza contanti. Il rimborso massimo al quale si avrà diritto per ogni semestre sarà di 150 euro, dunque in un anno si potrà riscuotere fino a 300 euro. Ai quali si aggiungeranno 1500 euro di super cashback a semestre per i primi 100 mila utilizzatori di carte e app di pagamento che avranno totalizzato per primi il maggior numero di acquisti in modalità cashless. 

Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio, 08:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA