CORONAVIRUS

Negozi, via alla rivoluzione degli orari: dal 18 maggio il parrucchiere chiude alle 21.30 e la spesa si fa già alle 8

Venerdì 8 Maggio 2020 di Lorena Loiacono
riapertura_negozi_roma

Pane, pizza e dolci alle 8 di mattina, dall’idraulico non prima delle 9.30 e dal parrucchiere con calma, dopo le 11. 
Le serrande dei negozi a Roma cambiano orario e si alzano ognuna solo quando scatterà il turno previsto.

Fase 2, via libera agli spostamenti tra regioni: ecco la data scelta

La nuova ordinanza firmata dalla sindaca Virginia Raggi, anticipata ieri dal Messaggero, prevede di scaglionare le aperture dei negozi: andrà in vigore dal 18 maggio e manterrà questi orari fino al 21 giugno, a meno che non dovesse rendersi necessaria una modifica in base ad esigenze sanitarie. 
 

 

L’obiettivo del Campidoglio è evitare che i romani escano tutti alla stessa ora. «Monitoriamo questo primo mese di Fase 2 – ha spiegato l’assessore al commercio Carlo Cafarotti - poi analizzeremo la situazione per delineare i successivi provvedimenti». 
Nella rimodulazione degli orari sono presenti anche parrucchieri, estetisti e acconciatori, centri commerciali e internet point: va attuttavia tenuto in conto che, per data precisa di riapertura di questi esercizi, si deve aspettare che vengano stabilite le indicazioni regionali o nazionali. Quando riapriranno, comunque, lo faranno con questa nuova tempistica. Gli orari sono divisi per fasce di commercio. 
FASCIA 1, SETTORE ALIMENTARE. I negozi sotto casa - come forni, pasticcerie e alimentari ma anche market e supermarket - potranno aprire dal lunedì al sabato dalle ore 8 e decidere di aderire a due diversi orari di chiusura: uno alle 15 e un altro compreso tra le 19 e le 21.30. 
FASCIA 2 I LABORATORI. Tutti i laboratori non alimentari come quelli dell’idraulico, del meccanico o del gommista, il falegname, il noleggio auto o la sartoria potranno aprire tra le ore 9.30 e le 10 e restare aperti fino al tardo pomeriggio, chiudendo nella fascia compresa tra le 18 e le 19. 
FASCIA 3 NEGOZI SOTTO CASA. Borse, vestiti e scarpe, libri, telefoni e profumi potranno essere acquistati in tarda mattinata. La fascia 3, che comprende anche parrucchieri, estetisti, barbieri ed acconciatori, Phone Center e Internet Point, potrà aprire tra le ore 11 e le 11.30 e chiudere dopo le 19 ma cmunque entro le 21.30. 
CENTRI COMMERCIALI. Per le grandi strutture commerciali, che hanno al loro interno tutte queste categorie di commercio, sarà necessario attendere ordinanze ad hoc. Per il momento restano chiusi perché, in quanto spazi chiusi, sono considerati luoghi a rischio.
DOMENICA Sarà possibile far la spesa di domenica, nei supermercati, ma solo per mezza giornata: dalle ore 8.30 alle 15.
riproduzione riservata ®

Ultimo aggiornamento: 09:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA