Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Bacoli un’ordinanza contro gli incendi boschivi, multe per i trasgressori

Lunedì 20 Giugno 2022 di Patrizia Capuano
A Bacoli un’ordinanza contro gli incendi boschivi, multe per i trasgressori

Al via a Bacoli un' ordinanza per la prevenzione degli incendi boschivi. Fino al prossimo 20 settembre  è vietato accendere fuochi, usare apparecchi che producono faville, gettare fiammiferi e sigarette accese, esercitare attività pirotecnica, accendere fuochi di artificio, abbandonare rifiuti. Attenzione anche alla manutenzione dei fondi agricoli: i proprietari di terreni e di aree verdi devono provvedere  alla pulizia, evitando che i rami e le  sterpaglie possano invadere la strada. Previste sanzioni per chi non osserva l‘ordinanza firmata dal sindaco Josi Gerardo Della Ragione. In caso di mancato diserbo sono previste multe che possono oscillare dai 173 ai 695 euro.

Per procurato incendio, scatta  una sanzione che oscilla da 1032 euro a 10.329 euro. Con il provvedimento si mira a contrastare i roghi che, soprattutto in estate, possono divampare in zone incolte, nelle aree collinari e sui costoni distruggendo ettari di vegetazione e macchia mediterranea. Incendi che, in taluni casi, possono costituire un rischio per i quartieri abitati. Intanto molti i reclami dei cittadini contro l’accensione di fuochi e roghi di sterpaglie, di notte e al mattino. Tale fenomeno è segnalato soprattutto dai residenti dei quartieri di periferia dove, talvolta, l’aria è irrespirabile per il fumo acre.

Il Salento brucia, due grossi incendi e traffico paralizzato tra Gallipoli e Ugento. Cosa sta succedendo

Numerose le richieste di intervento e le denunce sui social network. Per la prevenzione degli incendi boschivi, in campo  la Protezione civile Falco. I volontari sono in azione sia a Bacoli che ne Comune di Monte di Procida: anche qui vige una ordinanza finalizzata a contrastare gli incendi boschivi, firmata dal sindaco Giuseppe Pugliese.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA