Cinquemila farmacisti alle urne per il rinnovo del consiglio dell'ordine

di Marisa La Penna

Nei prossimi giorni - il 4, 5 e 6 ottobre - i quasi 5000 iscritti all’ordine dei Farmacisti di Napoli e Provincia si presenteranno alle urne per eleggere il Consiglio direttivo ed il collegio dei revisori dei conti per il prossimo triennio 2015/2017.

Il presidente uscente, Vincenzo Santagada, presenta la propria ricandidatura con una lista (unica) di colleghi che vede la riconferma pressoché totale di una compagine che negli ultimi anni è riuscita a confrontarsi con le tante criticità presenti nel comparto farmaceutico locale portando a termine una serie di iniziative sul territorio come campagne di educazione sanitaria e attivitá di prevenzione su particolari patologie (prevenzione carcinoma prostata, osteoporosi, alcolismo, tabagismo, malattie sessualmente trasmissibili,) con la collaborazione di istituzioni e autorevoli esperti.





«Il triennio trascorso - dichiara Santagada - é stato coinvolgente e formativo e sono convinto che sia possibile ancora di piú dare entusiasmo, senso di appartenenza e autorevolezza all'Ordine al quale apparteniamo, un Ordine sempre piú coeso, vivace, collegiale, attento a comprendere il malessere del mondo della Farmacia ed in particolare modo dei piú giovani».

«Un triennio ricco anche di attivitá, che hanno avuto sempre come obiettivo primario quello della difesa della professione, professione non intesa come organismo privilegiato, ma professione che, nell'interesse pubblico, é composta da persone che con il proprio lavoro contribuiscono alla tutela e prevenzione della salute dei cittadini. Merita di essere ricordato il corso, voluto fortemente da me e primo in Italia, che ha permesso giá di addestrare 500 farmacisti sulle tecniche di primo soccorso da applicare in caso di ostruzione delle vie aeree nei bambini per evitare il soffocamento ed il corretto utilizzo in emergenza del defibrillatore semiautomatico in caso di morte improvvisa. Questa attività ha permesso lo scorso anno, con l'intervento di una farmacista che aveva seguito il nostro corso, di salvare una vita umana che era stata colta da morte improvvisa».





«Ho scelto di ricandidarmi - prosegue Santagada- per dare continuità al percorso intrapreso e per poter restituire un ruolo centrale alla farmacia ed ai farmacisti. La prossima settimana sará presentata una importante iniziativa, che ha come obiettivo la raccolta di farmaci non scaduti per i bisognosi attraverso la Farmacie che aderiranno al progetto. Un' Attivitá questa che vedrá coinvolti, assieme all'Ordine, anche Federfarma Napoli, guidata da Michele di Iorio, l'associazione dei farmacisti cattolici di Napoli, il banco farmaceutico campano, i vari Enti che operano sul territorio ed altre istituzioni locali».
Lunedì 29 Settembre 2014, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 29-09-2014 12:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP