Interventi post sisma a Ischia
si mobilita anche il Cfs

Giovedì 24 Agosto 2017
Terremoto a Ischia: il Centro formazione e sicurezza in edilizia di Napoli (in sigla Cfs) è pronto ad entrare in azione e invierà sull’isola una propria task force tecnica per fornire consulenza gratuita per le operazioni di messa in sicurezza degli immobili danneggiati e di sgombero delle macerie. Lo dichiarano in una nota il Presidente e il Vice Presidente del Cfs, Paola Marone e Giovanni Passaro.


“La sicurezza dei lavoratori dell’edilizia è la nostra mission istituzionale – affermano Passaro e Marone – e anche in questa emergenza è doveroso impegnarci per garantire il massimo livello di sicurezza, specie nelle operazioni di rimozione delle macerie e di puntellamento e quindi per contribuire per quanto possibile al ritorno di una situazione di normalità a Ischia, anche considerata la rilevanza economica dell’isola come meta turistica”. Il Cfs Napoli (Centro Formazione e Sicurezza Napoli) è un organismo paritetico per la formazione e la sicurezza in edilizia di Napoli e provincia, gestito dall’associazione datoriale e dalle parti sociali del settore delle costruzioni: l’Acen, Associazione costruttori edili di Napoli e provincia e le organizzazioni sindacali di di categoria di Napoli e provincia, ossia Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil.
© RIPRODUZIONE RISERVATA