Piazza del Plebiscito si illumina di viola per la lotta all'epilessia

Piazza del Plebiscito
Piazza del Plebiscito
Domenica 31 Gennaio 2016, 17:14
3 Minuti di Lettura
Lo storico porticato di San Francesco di Paola a Piazza Plebiscito e le torri del Maschio Angioino a Napoli si colorano di viola, colore simbolo dell’epilessia, per motivi di solidarietà. Anche Napoli partecipa alla campagna di sensibilizzazione organizzata in Italia dalla Lega Italiana contro l’Epilessia (LICE) che si sta attivando per illuminare i principali monumenti della penisola e per realizzare una giornata di Open Day nei principali ospedali con visite gratuite, consulenze e sportelli informativi.


Lunedì 8 febbraio, è aperto tutto il giorno (10-13 e dalle 14-17) uno sportello di informazione/consulenza dedicato alle persone con epilessia, presso l'edifico n. 17 del Dipartimento di Scienze Neurologiche della Federico II, via Pansini 5 . L’iniziativa prevede la presenza di molti dei medici afferenti al Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi e la Cura dell'epilessia. Sará inoltre disponibile un rappresentante della associazione "Vivi l'epilessia in Campania". L’epilessia è una delle malattie neurologiche più diffuse al mondo, in Italia coinvolge circa 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi caso l’anno. Solo in Abruzzo si contano circa 15.000 persone affette da epilessia.


Riconosciuta come malattia sociale, il Parlamento Europeo e l’Assemblea Mondiale della Sanità (WHA) hanno indicato l’epilessia come una priorità in campo di ricerca ed assistenziale. Inoltre, le persone affette, a parte le problematiche di ordine diagnostico e terapeutico (il 30% dei casi sono resistenti ai farmaci oggi disponibili) sono spesso vittime di pregiudizi e discriminazioni a livello sociale e a limitazioni in vari ambiti: scuola, lavoro, guida, sport. Anche Francesca Reggiani, attrice e comica, ha dato il suo sostegno alla causa, firmando uno Spot di Sensibilizzazione, che può essere visualizzato al link https://www.youtube.com/watch?v=ywhz0cVN5Qw.


La LICE (Lega Italiana contro l’Epilessia), la società scientifica che in Italia riunisce i medici epilettologi, aderisce all’ ILAE e, insieme all’IBE, promuove da molti anni campagne informative sul territorio nazionale ed una serie di iniziative volte a divulgare una corretta informazione e a combattere pregiudizi e discriminazioni contro le persone con epilessia. Attraverso la sua Fondazione (Fondazione Epilessia LICE onlus), quest’anno la LICE promuoverà un Premio giornalistico con l’obiettivo di selezionare gli articoli ed i servizi che hanno maggiormente contribuito a fare corretta informazione sull’epilessia. Per essere aggiornati sulle iniziative di LICE e Fondazione Epilessia LICE, consultate i siti www.lice.it e www.fondazionelice.it LICE La LICE è una Società Scientifica senza scopo di lucro a cui aderiscono oltre 1000 specialisti in ambito neurologico operanti in tutto il territorio nazionale. La LICE ha come obiettivo principale quello di contribuire alla cura e all'assistenza dei pazienti con epilessia nonché al loro inserimento nella società promuovendo e attuando ogni utile iniziativa per il conseguimento di tali finalità. FONDAZIONE EPILESSIA LICE - Onlus La Fondazione non ha scopo di lucro e si propone il sostegno alla ricerca medico-scientifica sull'epilessia e sull'insieme delle malattie ad essa connesse, raccogliendo e gestendo finanziamenti da assegnare a tale scopo. La Fondazione promuove intese e convenzioni con organismi e società scientifiche aventi scopi similari ai propri. Per maggiori dettagli, consulta i siti Internet: www.lice.it; www.fondazioneepilessialice.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA