Il suicidio dell'assicuratore 40 enne nel Napoletano, il biglietto d'addio: «Colpa della società»

Domenica 16 Maggio 2021 di Ferdinando Bocchetti
Il suicidio dell'assicuratore 40 enne nel Napoletano, il biglietto d'addio: «Colpa della società»

Un biglietto d'addio trovato in agenzia e consegnato ai carabinieri della Compagnia di Marano. Lo ha reso noto Giuseppe Martino, fratello di Michele, il broker assicurativo di 40 anni morto suicida due giorni fa a Marano. «È stata tutta colpa di Allianz», sono queste le parole contenute nell'ultimo messaggio lasciato da Michele ai familiari. Il biglietto è stato trovato negli uffici dell'agenzia di Marano, di cui Martino era il titolare. L'uomo, che si è tolto la vita con un colpo di pistola alla tempia, nell'ultimo periodo sarebbe stato alle prese con alcune difficoltà finanziarie. 

«Dopo anni e mesi di continue pressioni, obiettivi, gare, progetti, la normativa sempre più dura e l'ennesima ispezione della Compagnia, a distanza di pochi mesi dalla precedente, ti hanno costretto a fare un gesto così estremo che non meritavi, non meritava la tua famiglia, non meritavano i tuoi collaboratori, i tuoi colleghi e tutti gli amici che tanto amavi, stimavi e volevi bene», scrive Giuseppe nel lungo post pubblicato stamani.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA