Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Campania Libri Festival, più di 160 eventi gratuiti con il premio Nobel Pamuk

Mercoledì 14 Settembre 2022
Campania Libri Festival, più di 160 eventi gratuiti con il premio Nobel Pamuk

Dal 29 settembre al 2 ottobre, parte a Napoli il Campania Libri Festival, tra presentazioni di novità editoriali, incontri con artisti, convegni, laboratori performativi, lezioni mirate e inediti percorsi tematici.

Finanziata dalla Regione Campania, la rassegna si svolgerà tra gli spazi del Palazzo Reale e della Biblioteca Nazionale con più di 160 eventi a ingresso gratuito su prenotazione. 

La cura editoriale del nuovo evento è stata affidata al filosofo e docente universitario Massimo Adinolfi. Un Festival che ha per tema “l’esercizio di ascolto e di lettura a cui ci invita il libro” e le modalità presenti e future di fruizione, riproposizione e attenzione dell’oggetto libro. Per «prestare o dare ascolto, rivolgersi a ciò che merita o cattura attenzione, fare esercizio di sensibilità e rispetto, ma anche cercare nei suoni, nelle voci, nei rumori il ritmo stesso della vita e il respiro della parola», come scrive nel manifesto programmatico lo stesso Adinolfi.

Il premio Nobel Orhan Pamuk, Cristina Cassar Scalia, Cristina Comencini, Alberto Conejero, Maurizio De Giovanni, Veronica Raimo, sono solo alcuni degli ospiti invitati al festival. Non mancheranno, inoltre, iniziative dedicate al sociale. A partire da “Una finestra sul libro”, progetto che coinvolgerà tre istituti penitenziari della Campania. 

Al festival saranno inoltre presenti 90 editori, tra campani e nazionali, anche con un proprio spazio espositivo.I visitatori seguiranno un percorso itinerante tra i 70 stand, disposti tra i diversi spazi del Palazzo Reale di Napoli e dei suoi giardini monumentali. Ventotto i laboratori che si terranno in 5 sale del Palazzo Reale e in 3 della Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III.

Trenta postazioni di book crossing sono state invece installate nelle stazioni della Metropolitana di Napoli nelle fermate di Piazza Garibaldi, Piscinola, Montesanto, Torregaveta, Sorrento, Aversa con 350 volumi donati dall’Associazione Italiana Editori, mentre alcune librerie viaggianti saranno in giro per la città. 

Video

Un’anteprima del Festival con Zerocalcare è prevista il 19 settembre alle 19:00 al teatro Politeama. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, previa prenotazione sul sito

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche