Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

VINCENZO DE LUCA

Ripartizione fondi sanità tra le Regioni, il governatore della Campania Vincenzo De Luca: «Ricorso al Tar contro il Ministero»

Lunedì 13 Giugno 2022
Ripartizione fondi sanità tra le Regioni, il governatore della Campania Vincenzo De Luca: «Ricorso al Tar contro il Ministero»

I criteri per la ripartizione del fondo nazionale per la sanità tra le Regioni, mai applicati, sono «età anagrafica, aspettativa di vita, deprivazione sociale dal 1996 e si rinviava a ulteriori scadenze nel 2011, poi nel 2015: si impegnava il ministero dell'Economia a definire finalmente i criteri su cui fare il riparto del fondo nazionale sanitario». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca annunciando la presentazione di un ricorso al Tar contro il «silenzio-inadempimento» di ministero della Salute, ministero dell'Economia e Governo.

«Sono passati sette anni da allora - ha aggiunto - e il ministero della Salute dorme in piedi, non hanno fatto niente e ci siamo trovati ogni volta in conferenza delle Regioni a essere ricattati dal governo con la complicità di gran parte dei Presidenti delle Regioni che dicevano: se non approviamo il riparto, si bloccano i finanziamenti e vi assumete la responsabilità. Da quest'anno abbiamo deciso di assumerci la responsabilità e bloccare tutto e non arretriamo di una virgola se non fanno le persone serie».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA