Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Draghi ai ragazzi della Paranza:
«Complimenti, continuate così»

Giovedì 7 Luglio 2022
Draghi ai ragazzi della Paranza: «Complimenti, continuate così»

«Vi scrivo per complimentarmi con voi per il premio European Heritage Word. È il giusto riconoscimento però straordinario lavoro e portare avanti per Napoli. Conservo un bellissimo ricordo della mia visita alle catacombe di San Gaudioso, del vostro entusiasmo, della vostra competenza e professionalità. Grazie a queste qualità avete riportato alla luce un luogo affascinante a beneficio di tutti. Voglio ringraziarvi per il vostro esempio di senso civico di cittadinanza attiva - continuate così!». Così il premier Mario Draghi in una lettera arrivata a sorpresa ai ragazzi de 'La Paranza' impegnati alle catacombe di San Gaudioso e premiati per il loro operato a raccontare della missiva del presidente del Consiglio, gli stessi volontari sulla pagina Facebook delle Catacombe di Napoli.

«All'Infopoint delle catacombe di Napoli tutto scorre fino alle ore 13:59, quando sulla nostra casella di posta leggiamo 'Lettera del Presidente del Consiglio dei Ministri ai ragazzi e alle ragazze de La Paranza'. Subito dopo, attimi di gioia e di incredulità - scrivono - Il Presidente Mario Draghi ci ha scritto personalmente per congratularsi dell'European Heritage Award ricevuto, per l'entusiasmo, la competenza e la professionalità con cui svolgiamo le nostre attività. Per essere, la nostra cooperativa, un esempio di senso civico e di cittadinanza attiva. C'è una Napoli di cui essere orgogliosi, e il Rione Sanità ne è parte integrante! Grazie Presidente, certamente continueremo così!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA