Napoli, approvato il rendiconto 2017 dopo i rilievi sfavorevoli dei revisori

ARTICOLI CORRELATI
Il Consiglio comunale di Napoli ha approvato il rendiconto 2017 dopo le fibrillazioni innescate ieri dal Collegio dei revisori che, nella sua relazione, ha espresso parere sfavorevole e ha indicato all'Amministrazione di adempiere ad alcune prescrizioni fino ad oggi disattese. Una giornata, quella odierna, che si è aperta con le opposizioni di centrosinistra che in una pregiudiziale hanno chiesto di non approvare il bilancio consuntivo. Opposizioni che hanno duramente attaccato l'Amministrazione parlando di «debacle conclamata» e che dopo aver ascoltato la relazione dell'assessore al Bilancio, Enrico Panini, non sono tornate in aula al momento del voto sul rendiconto. Assenza che il sindaco Luigi de Magistris ha definito «grave perché prima ci attaccano e poi non hanno la correttezza istituzionale di ascoltare».

Sindaco che, nell'annunciare il suo voto favorevole «senza un anelito di paura e convintamente sia dal punto di vista politico che giuridico», ha sottolineato che «pur rispettando sempre gli organi di controllo, il parere dei revisori è stato un atto giuridicamente non conforme al Tuel (Testo unico enti locali). Questa esperienza politica e amministrativa - ha concluso - è costellata di atti coraggiosi e ci sono tutte le condizioni perché non dichiari dissesto».
Mercoledì 23 Maggio 2018, 20:57 - Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 10:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-24 09:44:51
Questo qua come la iervolino trova sempre appoggi per passarla liscia. Ma come dobbiamo fare? è allucinante forse solo a napoli esiste una situazione cosi.
2018-05-23 23:54:04
Hanno approvato un consuntivo falso. Adesso interverrà la Corte dei Conti e De Magistris griderà al complotto. E' questo qualcosa che ha una parvenza di serietà?

QUICKMAP