Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

BaccalàRe, torna in scena la gastronomia: Napoli rilancia la dieta mediterranea

Martedì 31 Maggio 2022
BaccalàRe, torna in scena la gastronomia: Napoli rilancia la dieta mediterranea

Entra nel vivo BaccalàRe 2022, il primo evento gastronomico in città dopo la fine dello stato di emergenza pandemica. Fino al 5 giugno, un programma ricco di appuntamenti e novità, tra show cooking, degustazioni e dj set. Mercoledì 1 giugno, ore 18.30, nell’area hospitality di rotonda Diaz è previsto il workshop gratuito “il baccalà e la dieta mediterranea”, con il patrocinio dell’ordine nazionale di biologi, a cui prenderanno parte Michelina Petrazzuoli- biologa nutrizionista, Alessia Venturelli- nutrizionista, Rossella Risolo- biologa della riproduzione, Alessandro Sacconi-biologo nutrizionista e Luciano D’Aponte- responsabile promozione agroalimentare regione Campania.

Giovedì 2 e venerdì 3 giugno è invece in programma, alle 12,30 e alle 18,30, “Corso di approccio al Vino – Corso di approccio alla birra, incollaborazione con A.I.S. Associazione Italiana Sommelier”. Negli stessi giorni, sempre ad accesso libero, alle 13 e alle 19, sarà la volta del “Corso di approccio ai formaggi, in collaborazione con ONAF -Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi”. Migliaia le persone che in questi giorni hanno affollato il lungomare Caracciolo per gustare le specialità dei ristoratori protagonisti dell’edizione 2022: A ‘ figlia de ‘o marenaro, pescheria Di Napoli, Napoli 1820, Locanda Nonna Rosa, Cieddì Cru restaurant, La Taverna di Santa Chiara, La cantina dei Lazzari, Locanda del Baccalà, Vegafood, Associazione pizzaiuoli napoletani, Pasqualino Bakery e Augustus.

L'accesso all’area espositiva è gratuito, per chi vorrà sarà poi possibile acquistare i menu offerti in duplice modalità con prezzi diversificati per adulti e bambini, prezzi che sono addirittura più bassi delle precedenti edizioni, per venire incontro alle esigenze delle famiglie, nonostante il sostanzioso aumento generale dei prezzi. I due menù che comprendono nel primo caso 1 piatto a scelta (tra primo, secondo, pizza fritta o al forno e cuoppo fritto) +dolce+bibita (acqua, vino o birra) + caffè è venduto al prezzo di 22 euro, mentre nel caso dei bambini è acquistabile il menu dedicato (pizza margherita o marinara+graffa+acqua) al costo di 15 euro. Previsti tutte le sere anche aperitivi e musica con dj set dalle 18 alle 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA