Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

A Napoli la marcia per i diritti delle persone disabili “Mare per tutti”

Sabato 21 Maggio 2022
A Napoli la marcia per i diritti delle persone disabili “Mare per tutti”

«Chiediamo solo di realizzare una rampa che ci consenta di raggiungere il mare – hanno dichiarato Ferdinando Ruocco e Brunella Loso, responsabili per Europa Verde in Regione Campania dei diritti delle persone con disabilità -  Questo è lo scopo dell’iniziativa “Mare per tutti” che stiamo portando avanti con forza con Europa Verde. Realizzare una rampa sulla spiaggia di rotonda Diaz significa dare la possibilità a tutte le persone con disabilità, con qualsiasi disabilità, di raggiungere il bagnasciuga.

Le persone disabili napoletane hanno bisogno di questi servizi perché noi abbiamo gli stessi diritti di tutti gli altri cittadini e dobbiamo poter fruire anche noi del mare di Napoli. Non è possibile che ogni volta che si voglia godere di una giornata in spiaggia dobbiamo spostarci e andare alla ricerca di strutture idonee anche alle nostre esigenze. Godere del mare per noi significa libertà, perché possiamo finalmente abbandonare le nostre carrozzine, le nostre stampelle per nuotare liberi», hanno concluso i responsabili per Europa Verde in Regione Campania dei diritti delle persone con disabilità, Ferdinando Ruocco e Brunella Loso.

«Abbiamo organizzato una marcia di solidarietà, da piazza Vittoria a “mappatella beach”, per dare voce alle persone con disabilità a cui oggi è negato l’accesso alla battigia.  Manca infatti una pedana che consenta a queste persone di raggiungere il bagnasciuga e di fare quegli ultimi 75 passi per raggiungere il mare. È incredibile che ancora nel 2022 vengano negati i diritti alle persone con disabilità, che devono poter godere anche loro dal mare di Napoli. Chiediamo pertanto che la giunta comunale lavori con celerità affinché questo incredibile ritardo infrastrutturale venga colmato al più presto.

Mare per tutti è una battaglia che portiamo avanti da tempo e non ci fermeremo finché non raggiungeremo uguali diritti per tutti», hanno dichiarato gli esponenti i Europa Verde presenti all’iniziativa: Francesco Emilio borrelli, consigliere regionale; Lorenzo Pascucci, consigliere della municipalità I; Rosario Pugliese ed Elena Marini, co-presidenti dell’assemblea regionale; Agostino Galiero, portavoce provinciale; Benedetta Sciannimanica, Francesca De Vivo, Gianluigi Grittano, Federico Chianese, rappresentanti di Europa Verde per la municipalità I.

© RIPRODUZIONE RISERVATA