Addio a Grace, il primo cane bagnino di Bari

Giovedì 22 Luglio 2021
Addio a Grace, il primo cane bagnino di Bari

Grace, uno splendido esemplare femmina di terranova, la prima addestrata nella scuola di salvataggio nautico, che per tre volte ha salvato bagnanti in pericolo, ci ha lasciati per passare a miglior vita. 

«Sei stata tu a farmi innamorare di questo mondo. Eri il cane bagnino per eccellenza, di una eleganza unica, forte e determinata. Sei stata di insegnamento per tutti, umani e cani. Ora vivrai per sempre nei ricordi di chi ha avuto la fortuna di conoscerti e soprattutto di chi é stato salvato in mare da te». Quello di Fabrizio Stea è solo uno dei tanti ricordi con cui i suoi colleghi umani, hanno voluto omaggiare Grace, primo “bagnino a quattro zampe” della scuola cani salvataggio nautico di Bari. Tra i primi componenti del nucleo di pattugliamento del lido barese. «Aveva 12 anni e 6 mesi, con otto anni di servizio attivo e tre salvataggi effettuati, di cui un salvataggio doppio il 7 luglio 2013, premiato dall’allora sindaco Michele Emiliano», ricordano dall'associazione. 

È stata la “musa” dei bagnini a quattro zampe, Dafne, Sasha, Pan, Tosca e Marley, che ora perdono una figura importante. Tantissimi i messaggi per ricordare “Image of beauty”, come veniva definita Grace. «Cara Grace, io e Maya ti ringrazieremo per sempre perché con te è iniziato il nostro percorso. All’inizio ti guardavo, ammiravo la tua forza, la tua bravura, il tuo amore fortissimo per il mare e pensavo a quanto sarebbe stato bello se Maya fosse diventata come te. Tu sei stata un’amica, una guida preziosa. Lo sai che eri il cane-bagnino per eccellenza? Con te se ne vanno tanti ricordi» aggiunge Federica Cezza. “Angeli pelosi” che assieme ai loro addestratori, sono pronti a intervenire per qualsiasi necessità. La Onlus comprende ben sei unità cinofile operative su tutto il territorio nazionale. 

Video

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA