Covid, ragazza gravissima ad Ancona. La madre sui social: «Non posso perderti, Il virus c'è ed è un mostro»

Giovedì 11 Novembre 2021
Covid, ragazza gravissima ad Ancona. La madre sui social: «Non posso perderti, Il virus c'è ed è un mostro»

Una ragazza di 14 anni ricoverata per il Covid con un quadro clinico aggravato da molti fattori. Una famiglia ad Ancona sta vivendo giorni di grande ansia. La quattordicenne è affetta da una sindrome genetica rarissima e si è sentita male il primo novembre scorso (ma la situazione si è aggravata mercoledì). La febbre è arrivata a 41 e i medici l'hanno ricoverata in gravi condizioni all'ospedale materno infantile Salesi di Ancona. Attualmente la giovane è intubata in rianimazione con prognosi riservata.

Influenza, Iss: «Brusca partenza, bambini sotto i 5 anni i più colpiti. Incidenza tripla rispetto a due anni fa»

Virus respiratorio sinciziale, 2 bambini morti: cos'è e perché può diventare pericolosissimo

Ragazza ricoverata, la madre sui social

La disperazione della mamma in un post sui social, di cui ha dato notizia il Resto del Carlino: In casa c'era anche il fratellino, anche lui positivo al coronavirus: si ipotizza un contagio scolastico. Ecco il testo del post: «Vita mia stai lottando lì dentro ma anche stavolta ce la farai. La gente ignorante spero che capirà che il Covid esiste e che è un mostro che ti può distruggere. Soprattutto chi è vaccinato deve capire che non bisogna abbassare la guardia che bisogna rispettare lo stesso le regole e non credere che perché si e vaccinati si è esonerati da prendere questo mostro di Covid che ora sta colpendo soprattutto i bimbi. Questa cosa ci fa capire che gli adulti stanno abbassando la guardia e i bimbi poi pagano le conseguenze. Figlia mia adorata combatti, non ti arrendere fai vedere chi sei che sei nata guerriera e sbalordisci tutti noi ti aspettiamo tornerai di nuovo a casa tra le mie braccia e come diciamo io e te mamma e Martina per sempre una cosa sola gioia mia io anche se lontana da te ti parlo ogni singolo istante della giornata a te arriverà la mia voce e tu la seguirai e tornerai da me ti amo cuore mio»


 

Al «Salesi» massimo riserbo sul caso. Nello stesso ospedale da ieri è ricoverato in Rianimazione anche un neonato. Anche lui è risultato positivo al Covid: le condizioni non sarebbero al momento critiche.

Ultimo aggiornamento: 18:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA