Cosenza, accusa due immigrati di avergli rigato l'auto e li ferisce a colpi di pistola: arrestato

Martedì 15 Dicembre 2015
Cosenza, accusa due immigrati di avergli rigato l'auto e li ferisce a colpi di pistola: arrestato
Sparatoria la scorsa notte a Montalto Uffugo (Cosenza), all'esterno di un bar in via Verdi. Due marocchini sono rimasti feriti, un 28enne residente a Luzzi, ambulante, colpito da due proiettili a una gamba e al mento, giudicato guaribile in trenta giorni, e un 23enne, muratore residente a Lattarico, attualmente in rianimazione e in prognosi riservata, raggiunto da un proiettile alla testa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno identificato l'autore del tentato omicidio in Cristian Pastura, 25 anni, residente a San Benedetto Ullano. L'uomo è stato rintracciato dai militari aliquota operativa di Rende e della Stazione di Lattarico nella propria abitazione e ha ammesso di aver sparato ai due dopo un diverbio per futili motivi.  Riteneva infatti che i due marocchini avessero rigato, all'esterno bar, la sua automobile. Pastura ha dichiarato di aver lanciato la pistola semiautomatica da un ponte sul torrente mentre fuggiva. L'arma, che non è stata rinvenuta, era illegalmente detenuta. Pastura è stato portato in carcere.
Ultimo aggiornamento: 26 Dicembre, 18:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA