CORONAVIRUS

Cina: partite a porte chiuse causa Covid, i tifosi prenotano camere d'albergo con vista sullo stadio

Venerdì 31 Luglio 2020 di Giampiero Valenza
In Cina le partite di calcio si svolgono a porte chiuse per contenere la diffusione del coronavirus. Così, i tifosi più incalliti, quelli che non mancherebbero mai e poi mai alla partita dei loro beniamini, decidono di prendere una camera da letto nell'hotel che si trova di fronte allo stadio. Con la finestra della stanza che è rigorosamente "vista campo". 

A vivere questo turismo tutto basato sugli appassionati del pallone è lo Sports International Hotel di Kunshan, città di 1,6 milioni di abitanti a poca distanza da Shanghai, nell'est del Paese. 

Lunedì sera allo stadio si è tenuta la sfida tra Shanghai Sipg e Tianjin Teda, vinta per 3-1 con una doppietta del brasiliano Ricardo Lopes. 

Circa 100 fan hanno visto la partita dalle camere d'albergo: qualcuno ha aperto le finestre e ha iniziato a cantare cori da stadio. "I giocatori ci hanno ascoltato con chiarezza", spiega Sam Wang, componente del Teda Club Ultras, secondo quanto riporta l'edizione online del quotidiano francese Ouest-France. "Ci avrebbero salutati dopo la partita ma l'arbitro li ha fermati", aggiunge. 

Prenotare la camera d'albergo, nei giorni delle partite, sembra sia un po' più costoso del normale. Infatti, dai 450 yuan (55 euro), si passa a circa 800 (97 euro). Domenica, con la sfida tra Sipg e Hebei China Fortune, l'albergo ha già prenotato tutte le camere "vista stadio". Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA