Bossi portato in ambulanza in ospedale a Varese, il figlio Renzo: «Solo una gastroscopia»

Sabato 4 Luglio 2020
Bossi ricoverato in ospedale a Varese n​el reparto di Gastroenterologia
Umberto Bossi è stato portato ieri sera in ambulanza in ospedale a Varese. La notizia è stata anticipata dal Gazzettino Padano, secondo cui Bossi non sarebbe in gravi condizioni. Secondo quanto appreso dall'ANSA, il Senatur è ricoverato nel reparto di Gastroenterologia.

LEGGI ANCHE Salvini: «Bossi? Padri nobili sono i nove milioni di italiani che ci danno il voto»

Bossi era stato già ricoverato all'ospedale di Circolo di Varese per un lungo periodo nel 2004 quando fu colpito da un ictus. E fu nuovamente ricoverato in rianimazione il 14 febbraio del 2019 dopo un malore a casa. In quell'occasione il fondatore della Lega venne trasportato con l'elisoccorso e rimase in ospedale fino alle dimissioni il 5 marzo.

«Nessuna emergenza, ha fatto la gastroscopia
», ha comunicato il figlio Renzo all'Adnkronos. «Abbiamo massima fiducia nei sanitari dell'ospedale Circolo di Varese, purtroppo, per le misure previste anti-covid, in questo momento non possiamo essere con lui».

«Conosciamo - dice - qualità e efficienza di chi lo sta curando». Poi assicura: «si tratta di controlli, ha fatto una gastroscopia, fortunatamente non c'è nessuna emergenza, era un esame che non avevamo potuto fare negli scorsi mesi per l'emergenza Covid».

 
Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA