Ospedale di Nola, un corso di formazione sugli espianti

Il governatore della Campania a Nola per il corso di formazione sugli espianti
Quando scienza e coscienza uniscono il dono speciale è rappresentato dalle donazioni con quali si riesce a restituire speranza di vita a chi è appeso al filo delle lunghissime liste d’attesa per ricevere un trapianto. Ne sono convinti all’ospedale di Nola dove è attiva un’equipe coordinata dall’anestesista Giovanni Manfredi che in pochissimi mesi h già effettuato ben tre espianti. Oggi il corso di formazione ed aggiornamento professionale organizzato dal reparto di anestesia e rianimazione diretto da Umberto Vincenti. Una giornata dedicata all’approfondimento ma anche ai progetti futuri. L’obiettivo sarà, infatti, quello di mettere in campo a partire dalle prossime settimane una campagna di sensibilizzazione verso le donazioni per contribuire a far diminuire il numero di ammalati in attesa di un trapianto. 
Alla giornata di formazione ha partecipato anche il governatore della Campania Vincenzo De Luca che ha annunciato l’istituzione  della banca del farmaco proprio a Nola. 

Ad assicurare il sostegno all’iniziativa di sensibilizzazione verso le donazioni di organi anche il primo cittadino di Nola, Geremia Biancardi. 
Giovedì 14 Dicembre 2017, 20:51 - Ultimo aggiornamento: 14-12-2017 20:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP