CORONAVIRUS

Coronavirus Lazio, ancora 36 contagiati: i nuovi positivi anche da Germania e Francia

Venerdì 14 Agosto 2020 di Francesco Pacifico
Coronavirus Lazio, ancora 36 contagiati: i nuovi positivi anche da Germania e Francia

Si allarga lo spettro dei casi di contagio di rientro tra Roma e il Lazio. Se prima a mettere in allarme le autorità sanitarie sono stati - nell’ordine - gli arrivi dall’Asia (Bangladesh in test) e quelli dall’Est Europa, quindi i turisti in vacanza di ritorno da Croazia, Grecia, Malta e Spagna (ieri sono iniziati i test nei drive in nel Lazio), adesso si registrano cittadini infettati anche di ritorno da Francia e Germania. Paesi che nelle ultime ore stanno registrando un boom nel numero degli ammalati. L’ultimo bollettino emesso ieri dalla Regione Lazio recita che nelle ultime 24 ore ci sono stati 36 casi, 21 soltanto nella Capitale. «E di questi - spiega l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato - 22 sono di importazione o riguardano giovani di rientro da vacanze». Per la precisione quattro provengono da Malta, tre da Corfù e uno dalla Grecia, due da Ibiza e due da Barcellona, due dalla Francia, due dall’Ucraina, due dallo Sri Lanka, infine sono risultati positivi anche persone in arrivo dalla Germania.

LEGGI ANCHE Coronavirus Roma: 21 casi, nel Lazio 36 di cui 22 di rientro dall'estero. D'Amato: «A Ferragosto evitate assembramenti»

TIMORI PER I PROSSIMI GIORNI
La situazione, quindi, si conferma stabile, ma non si vedono miglioramenti. Anzi, c’è un sommesso timore che ci possa essere un lieve peggioramento proprio per l’arrivo dall’estero di positivi e per i comportamenti di alcuni cittadini durante le ore della movida o per gli assembramenti in spiaggia. Non a caso la Regione ha fatto sapere che «il valore RT nella valutazione settimanale è di 0.99 ma si prevede, a causa dei casi da rientro, un aumento». Intanto, in attesa che a livello nazionale e locale si decidano ulteriori strette per i festeggiamenti di domani, l’assessore D’Amato richiama tutti a una maggiore accortezza: «Voglio rivolgere un appello ad evitare gli assembramenti per il Ferragosto e a non abbassare adesso il livello di attenzione». 

Tornando al bollettino, e guardando alla sola Capitale, rispetto ai giorni scorsi, anche se in numero non ancora preoccupante, tornano i ricoveri nelle strutture Covid come il Policlinico Umberto I e Gemelli. Più in generale, nell’Asl Roma 1 si sono registrate nelle ultime 24 ore 10 casi. Due di loro sono stati individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Roma 2, i contagiati sono 2, tra le quali una donna di 65 anni di nazionalità albanese che era tornata dalla Germania. Ora è ricoverata allo Istituto Spallanzani. Nove casi nella Roma 3: due di loro, un uomo di 52 anni e un bambino di 11, sono collegati a un cluster di rientro dalla Francia nei giorni scorsi. 

Intanto cresce la tensione nei Comuni della zona dei Castelli Romani, dopo che tre ospiti positivi del centro d’accoglienza straordinario Mondo Migliore di Rocca Papa sono scappati, nonostante dovessero restare in isolamento. I tre, cittadini del Ghana, sono stati visti da alcuni cittadini a una fermata del bus mentre provavano ad allontanarsi e subito sono stati avvertiti la polizia municipale e i carabinieri per riaccompagnare i tre nella struttura. Ma nonostante questo, è alta la preoccupazione nella popolazione locale.
Per quanto riguarda le altre province del Lazio, si registrano otto casi e zero decessi nelle ultime 24 ore. Più in generale, segnala sempre la Regione, «ad oggi nel Lazio sono 1.127 gli attuali casi positivi al Covid-19. Di questi 923 sono in isolamento domiciliare. Mentre 204 persone sono ricoverate, di cui 9 in terapia intensiva. Infine, 869 persone sono decedute e 6.960 guarite. In totale sono stati esaminati 8.956 casi».
 

Ultimo aggiornamento: 07:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA