Arrestato con 100 dosi di cocaina
e subito condannato Castel San Giorgio

Domenica 27 Settembre 2020 di Nicola Sorrentino

Beccato con 100 dosi di cocaina, pusher arrestato e giudicato per direttissima, il giorno dopo. Sono i contorni di un'operazione dei carabinieri di Mercato San Severino, che due giorni fa hanno fermato un uomo di 40 anni, residente a Mercato San Severino, mentre spacciava in trasferta, nel vicino comune di Castel San Giorgio. L'uomo era insieme ad un assuntore, pronto a chiudere uno scambio veloce di soldi in cambio di una dose di eroina. Prima che la consegna fosse del tutto conclusa, i carabinieri erano intervenuti a fermare il tutto, con l'aiuto del nucleo operativo della stazione coordinato dal tenente colonnello Alessandro Cisternino.

LEGGI ANCHE Capri, traghetto straordinario Caremar per riportare a Napoli i turisti bloccati

Per il 40enne era stata inoltre disposta una perquisizione domiciliare, come da prassi, al termine della quale i militari avevano rinvenuto nell'abitazione 110 dosi di cocaina e altre due di eroina. Oltre a diverse migliaia di euro in contanti, sequestrati perchè ritenuti provento potenziale dell'attività di spaccio. Dopo le formalità di rito, l'uomo è stato arrestato in flagranza, per poi comparire dinanzi al giudice del tribunale di Nocera Inferiore per il rito per il direttissima. L'indagato ha deciso di chiudere subito il suo iter giudiziario, patteggiando una pena di 1 anno e 5 mesi.
 

Video

 Le operazioni per prevenire il fenomeno dello spaccio di stupefacenti registra, dunque, una seconda operazione da parte dei carabinieri di Mercato San Severino. Un paio di settimane fa, gli inquirenti avevano fermato un veicolo, al termine di un inseguimento, bloccando un uomo in possesso di 11 grammi di sostanza stupefacente tra cocaina ed eroina. In casa, erano poi stati trovati ulteriori 4 grammi di droga. 

Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA