Terreno coltivato a cannabis,
​arrestati due ragazzi di 23 e 24 anni

Giovedì 17 Settembre 2020 di Antonio Vuolo
Coltivavano illecitamente in concorso tra loro una piantagione di sostanza stupefacente del tipo cannabis indica. Per questo motivo, due giovani sono stati arrestati a Perito dai carabinieri della stazione di Gioi Cilento. Le sette piante erano state coltivate in un terreno in località Casino Lebano. I militari dell’Arma, coordinati dalla Compagnia di Vallo della Lucania agli ordini del capitano Annarita D’Ambrosio, hanno sorpreso i due giovani, rispettivamente di 23 e 24 anni, proprio in prossimità dell’area utilizzata per coltivare lo stupefacente. I due hanno tentato anche di allontanarsi a piedi, ma non sono riusciti nel loro intento. I militari, oltre allo stupefacente, hanno sequestrato anche una telecamera fototrappola, che i due usavano probabilmente proprio per capire se qualcuno fosse a conoscenza della coltivazione. I due, difesi dagli avvocati Antonio Mondelli, Laura Inverso e Luigi Cafaro, sono stati sottoposti a obbligo di dimora. Ultimo aggiornamento: 18:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA