Dal campo al piatto, i bimbi cilentani a lezione di buona alimentazione

Far diventare la 'filiera corta' una materia da studiare con tanto di lezione in aula e attività in campo. È questa la scommessa da cui è partito il progetto 'Dal campo al piatto', l'iniziativa di educazione alimentare che punta l'attenzione sui prodotti locali del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni e che sta coinvolgendo oltre 200 bambini, dai 5 ai 10 anni, delle scuole primarie Pinto e Aldo Moro di Vallo della Lucania.
 «A lanciare la nuova sfida culturale - si legge in una nota - è la pizzeria 'daZero-pizza e territorio' che a Vallo rappresenta il luogo nel quale i sapori campani trovano quella che è la loro piena espressione nel piatto simbolo del made in Italy, la pizza. Qui far la pizza è sinonimo di conoscenza del territorio e delle tradizioni che ad esso sono legate sia da un punto di vista storico, geografico
che culturale».
Ai piccoli cilentani si sta proponendo un viaggio di conoscenza nell'affascinante mondo dell'alimentazione nel quale la didattica d'aula si fonde all'esperienza diretta per concretizzarsi in momenti laboratoriali. Il progetto, che ha il patrocinio del Parco nazionale del Cilento, del Comune di Vallo della Lucania e della Bcc del Cilento e Lucania Sud, oltre agli incontri tematici prevede momenti laboratoriali nelle tre diverse realtà della filiera, la pizzeria daZero, l'azienda Cobellis ed il caseificio Le Starze.
Venerdì 22 Gennaio 2016, 20:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP