Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, rimosse le scritte filo-Russia
a Salerno: indaga la Digos

Domenica 1 Maggio 2022 di Carmen Incisivo
Ucraina, rimosse le scritte filo-Russia a Salerno: indaga la Digos

Sono state rimosse in tutta fretta le scritte comparse in città, a sostegno della guerra russa contro l’Ucraina. Più mani di vernice bianca hanno cancellato lo scempio di messaggi che lo stesso sindaco Enzo Napoli ha subito definito «ignobili ed inaccettabili in una città come la nostra». Ora, però, toccherà provare a risalire agli autori del gesto. In mattinata, prima che il personale del Comune di Salerno accorresse a cancellare le bestialità che inneggiavano a Mosca e al suo presidente, sul posto si sono recati gli agenti della sezione Digos della questura di Salerno.

Sono stati effettuati i rilievi del caso ma ovviamente ciò che potrà dare una svolta alle indagini per inchiodare alle loro responsabilità gli autori delle assurde e immotivate offese al popolo ucraino, sono le immagini. L’auspicio è che qualche telecamera di videosorveglianza, pubblica o privata, abbia ripreso materiale utile a dare un volto ai graffitari improvvisati. Difficile che ciò sia accaduto, vista l’ubicazione delle scritte ma un tentativo d’individuazione dei colpevoli sarà fatto con tutti i mezzi a disposizione degli uomini della polizia di Stato. In queste ore si stanno sollecitando ambienti affini alla visione politica di coloro che inneggiano alla guerra ed all’invasione dell’Ucraina nella speranza che vengano fuori informazioni utili.

Ultimo aggiornamento: 13:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA