CORONAVIRUS

Covid, in Spagna il virus circola 10 volte più che in Italia. Più morti in Romania

Domenica 23 Agosto 2020 di Mauro Evangelisti
Covid, in Spagna il virus circola 10 volte più che in Italia. Più morti in Romania

In Spagna, negli ultimi 14 giorni, ci sono stati 152,7 casi positivi al coronavirus ogni 100mila abitanti, in Italia meno di un decimo, 13,3. Basta questo dato a spiegare che, anche se ogni giorno gli infetti nel nostro Paese stanno aumentando sensibilmente (abbiamo superato 1.200 in 24 ore), nel resto d'Europa la situazione è notevolmente peggiore. Va detto, che almeno per ora, l'incremento di nuovi casi non sta viaggiando alla stessa velocità di quello dei decessi, ma l'effetto sulle morti - avvertono gli esperti - arriva sempre in ritardo.

Coronavirus scoperto nuovo ceppo meno letale: il virus perde i pezzi, uno studio svela il perché

Covid Italia, il bollettino di oggi 23 agosto: ancora boom di casi, 1210 nelle ultime 24 ore, 7 morti

Inoltre, come racconta un articolo di El Pais, negli ospedali spagnoli si sta registrando un incremento dei ricoveri, anche in terapia intensiva. Su scala europea, però, né l'Italia, né Spagna hanno la cifra più alta di decessi rapportata al numero di abitanti: in Romania, sempre come dato cumulativo degli ultimi 14 giorni, ci sono stati 3 decessi ogni 100mila abitanti, in Spagna quell'indice è molto più basso, 0,7, e in Italia scende ancora, a 0,4.
 

La situazione

Resta però un quadro di fondo: in tutta Europa il numero dei contagi sta salendo sensibilmente, tutti i paesi stanno pagando un conto salato al rientro delle vacanze o comunque all'imprudenza dell'estate. Dietro la Spagna, la nazione con maggiore incidenza di casi positivi negli ultimi 14 giorni, sono Malta (121,2 ogni 100mila abitanti), il Lussemburgo (96,3), la Romania (87,2), la Francia (59,8), la Croazia (57,8) e il Belgio (56,2). Le nazioni con il dato più basso, inferiore anche a quello dell'Italia che comunque è tra i migliori, sono la Lettonia (2,3), l'Ungheria (4,9) e la Finlandia (5,5). A proposito di Scandinavia: la Svezia, molto criticata per una linea morbida nell'affrontare la pandemia, oggi si è assestata a 36.6 Ovviamente, i dati sull'incidenza dei positivi in base al numero di abitanti dipendono anche dalla politica dei tamponi di ogni nazione, quindi i confronti non sempre funzionano. Sul fronte dei decessi negli ultimi quattordici giorni, oltre al dato molto alto della Romania, spiccano quello della Bulgaria (1,2 ogni centomila abitanti) e del Belgio 1. I dati sono elaborati dall'Agenzia dell'Unione europea, European Centre for Disease Prevention and Control.

Ultimo aggiornamento: 17:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA