CORONAVIRUS

Coronavirus e malattia di Kawasaki, dalla febbre alta all'eritema: ecco i sintomi

Giovedì 14 Maggio 2020
Malattia di Kawasaki, dalla febbre alle dita rosse: ecco i sette sintomi

Una misteriosa nuova malattia correlata al coronavirus è stata riscontrata dai pediatri nelle ultime settimane. Viene descritta come una "sindrome infiammatoria", simile alla malattia di Kawasaki e alla sindrome da shock tossico e ha colpito bambini in tutto il mondo. Andrew Cuomo, governatore di New York, ha rivelato che è stata notata nei bambini in almeno 15 stati americani e in cinque paesi europei.

La malattia colpisce principalmente i bambini di età inferiore ai 5 anni. Si manifesta con i seguenti sintomi:

Febbre per più di 5 giorni
Eruzione cutanea
Ghiandole gonfie nel collo
Labbra secche e screpolate
Dita rosse
Occhi rossi

«La malattia di Kawasaki è una vasculite sistemica , cioè una infiammazione acuta dei vasi sanguigni che colpisce i lattanti e i bambini fino a 5 anni . É una patologia rara, la cui causa è ancora sconosciuta , ma che può essere definita "multifattoriale", cioè un possibile fattore scatenante infettivo provocherebbe una anomala risposta immunitaria», spiega Maria Teresa Fonte, pediatra di famiglia della Asl Roma5 e nel comitato direttivo Fimp Roma. «Si manifesta con febbre alta da almeno 5 giorni, eritema ed edema delle mani e dei piedi, rash cutaneo, ingrandimento delle ghiandole linfatiche ( generalmente da un solo lato della regione del collo) , congiuntivite e alterazioni delle labbra e della mucosa orale».

Le complicazioni. «Il decorso della malattia - aggiunge la pediatra - è variabile in relazione alla eventuale complicanza che è l’interessamento delle arterie del cuore che può causare danni permanenti. La terapia , spesso risolutiva , si basa sull’impiego di immunoglobuline a dosi elevati per via endovenosa. Durante quest’ultimo periodo, nel nostro paese,i n particolare a Bergamo ma anche in Gran Bretagna e negli USA e stato osservato un aumento significativo del numero di bambini ricoverati con sintomi di Kawasaki».

Il coronavirus. I medici bergamaschi nello studio pubblicato su Lancet, sostengono che l’incremento dell’incidenza della malattia di Kawasaki è associata all’epidemia da Sars-cov-2 . «I pediatri italiani sono stati fra i primi a porre attenzione sui possibili sintomi da segnalare nel sospetto di Kawasaki , ma ancora non ci sono conferme sicure sulla correlazione con il virus della "ars-cov2», aggiunge la dottoressa Fonte. «Sebbene i bambini , per fortuna , sono stati poco coinvolti nella epidemia e nonostante tale condizione rimanga rara, questi dati della provincia di Bergamo, devono essere attentamente considerati nelle misure previste dalla fase 2 , come la riapertura degli asili».

Kawasaki, morto ragazzo di 14 anni. Allarme in Gran Bretagna: «Siamo arrivati a 100 casi»

Ragazzo muore per una nuova malattia infiammatoria legata al virus e simile alla Kawasaki

Sindrome di Kawasaki, morto bambino di 5 anni affetto dalla malattia potenzialmente legata al Covid19

 


 

Ultimo aggiornamento: 17:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA