Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Beatrice Valli nella bufera: «La gente non ha voglia di lavorare». Poi l'attacco al Reddito di Cittadinanza

Domenica 31 Luglio 2022 di Valerio Salviani
Beatrice Valli, l'influencer nella bufera: «La gente non ha voglia di lavorare». Poi l'attacco al Reddito di Cittadinanza

Beatrice Valli è finita al centro di un piccolo caso mediatico. Interpellata dai suoi follower sul perché si faccia fatica a trovare baby sitter e donne delle pulizie, l'influencer ha risposto tramite le storie Instagram: «Ma in reatà me lo chiedo anche io, mi confronto con tantissime mamme e persone e hanno tutte lo stesso mio problema. Non so cosa c'è nell'aria quest'anno. La gente non è che abbia tanta voglia di lavorare eh». 

Totti in fuga da Roma: «Gita alle Terme dei Papi di Viterbo, ma non con Noemi...». E si riaccende il gossip

Chiara Nasti pazza del pancione: «Mi guardo allo specchio e mi piace troppo. Ecco quanti figli vorrei»

Beatrice Valli contro il Reddito di Cittadinanza

L'ex di Uomini e Donne, madre di tre figli e sposata con Marco Fantini, ha avuto modo di criticare anche il Reddito di Cittadinanza. Tra i tanti commenti ricevuti al suo messaggio su baby sitter e donne delle pulizie, un follower le ha risposto che «il Reddito di Cittadinanza è la rovina del mondo». La sua risposta è stata netta: «Pienamente d'accordo». Beatrice Valli ha poi aggiunto: «Parlo con tantissime persone che hanno attività, aziende e dipendenti e purtroppo è così!».

L'attacco sui social

Le parole di Beatrice Valli hanno fatto rumore, soprattutto su Twitter dove il suo nome è stato tra i trend del giorno. I commenti sono soprattutto negativi. «Noi non veniamo pagati migliaia di euro per due fotine», le fa notare Irene. «Sentirsi dire che la gente non ha voglia di lavorare da un'influencer è un vero paradosso», dice un altro utente. E ancora: «Siamo nel 3000 e ci tocca sentire Beatrice Valli che si lamenta perché nessuno vuole pulire il culo di suo figlio».

Ultimo aggiornamento: 1 Agosto, 00:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento