Affittano in Croazia una villa da 6.000 euro su Booking, all'arrivo trovano un terreno incolto

Affittano in Croazia una villa da 6.000 euro su Booking, all'arrivo trovano un terreno incolto
ARTICOLI CORRELATI
di Giampiero Valenza

1
  • 6389
ROMA - Invece di una villetta pronta ad accogliere i turisti lì c'era semplicemente terra. Nulla di ricettivo: neanche un bagno improvvisato o un ombrellone per ripararsi sotto il sole d'agosto. E c'è da immaginare la rabbia che ha riempito i volti di un gruppo di giovani francesi che attraverso Booking avevano prenotato e pagato (per 6.420 euro) un soggiorno sull'isola di Hvar, vicino a Spalato, in Croazia. La sorpresa l'hanno avuta al loro arrivo, domenica 18 agosto. A segnalarlo su Twitter è Julie, una delle turiste con la vacanza rovinata. 

Croazia, manager italiano morto per intossicazione: arrestati il proprietario e lo skipper dello yacht
 
Da Dugi Otok a Ugljan, fino a Vis: vacanza alternativa in Croazia

Il video di Julie, con tanto di borsetta rosa su un trolley in una strada sterrata, è diventato virale. 
 
Lei ha comunque continuato a interpellare Booking attraverso Twitter, mentre il suo video continuava ad avere migliaia di condivisioni. Al quotidiano francese Nouvel Observateur, la direzione del portale web ha comunicato di aver rimborsato tutta la prenotazione iniziale e di voler risarcire con 5.000 euro il nuovo alloggio che hanno dovuto trovare. L'annuncio-fake, nel frattempo, è stato rimosso dalla piattaforma. 
Giovedì 22 Agosto 2019, 19:33 - Ultimo aggiornamento: 23 Agosto, 11:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-27 11:52:51
ora anche Booking inaffidabile. Diciamoci la verità. Non esiste niente in rete sicuro.Eppure si continua a spingere.Forse il tempo dei test è finito!Meglio fermarsi un attimo e riflettere. E non è ancora arrivato il 5g che aprirà definitivamente la porta a hacker filippini, cinesi, iraniani, russi e rumeni!Asmdoeo

QUICKMAP