Influencer adottano un bambino cinese autistico, ma dopo qualche giorno lo danno via. Il web si scatena: «Solo per il followers»

Giovedì 28 Maggio 2020 di Alessia Strinati
Hanno adottato un bambino autistico cinese ma dopo aver aumentato contatti sui social lo hanno portato indietro. Myka Stauffer e il marito James, influencer con un canale YouTube di 700 mila followers, hanno mostrato a tutti il loro figlio adottivo poi però il bimbo è stato rimandato in Cina.



La coppia ha prima mostrato l'ingresso del piccolo in famiglia, le giornate in casa, ma dopo qualche giorno, il piccolo di 4 anni, è stato rimesso su un aereo per la Cina perché, spiegano i due influencer, era troppo impegnativo per loro e non si sono sentiti pronti. A spiegare la decisione è stata Myka che in poche ore è stata travolta dalle critiche.

Con un video pubblicato in rete ha chiarito le sue motivazioni. Il piccolo aveva delle problematiche: «Aveva molte esigenze di cui non eravamo a conoscenza. Mi sento un fallimento come mamma», ha spiegato la donna. La coppia ha altri 4 figli biologici, ma aveva detto di voler fare del bene adottando un bimbo bisognoso, per il web invece si è trattata solo di una mossa pubblicitaria per far aumentare i followers. La donna ha però voluto chiarire tutto: «Mostravamo solo il 5% della nostra vita con lui, le restanti lotte rimanevano private. Molti professionisti ci hanno detto che aveva bisogno di altro. La sua nuova mamma ha una formazione medica professionale». Ultimo aggiornamento: 22:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA