Re Carlo, il 6 maggio 2023 l'incoronazione all'abbazia di Westminster. Meno invitati e rituali tagliati: così sarà la cerimonia

Re Carlo, il 6 maggio 2023 l'incoronazione all'abbazia di Westminster
Re Carlo, il 6 maggio 2023 l'incoronazione all'abbazia di Westminster
Martedì 11 Ottobre 2022, 19:00 - Ultimo agg. 22:09
4 Minuti di Lettura

La Royal Family ha reso nota la data ufficiale dell'incoronazione di Re Carlo: avverrà il 6 maggio 2023 all'abbazia di Westminster e sarà celebrata dall'arcivescovo di Canterbury. Re Carlo sarà incoronato e al suo fianco ci sarà la regina consorte Camilla. La cerimonia sarà breve e con ogni probabilità durerà poco più di un'ora. Meno invitati, rituali antichi (e dispendiosi in termini di tempo) tagliati. Insomma, un rito asciutto. I tabloid britannici hanno già rivelato i particolari della cerimonia. Che si terrà come vuole tradizione nell'Abbazia di Westminster ma sarà significativamente più breve rispetto alla cerimonia del 1953 quando fu incoronata la regina Elisabetta.

Re Carlo, la cerimonia di incoronazione

Si chiama "Operazione Golden Orb" la macchina messa in moto per organizzare l'evento. Che consta di alcuni capisaldi: la cerimonia sarà drasticamente ridotta da più di tre ore a poco più di un'ora; la lista degli invitati sarà ridotta da 8.000 a 2.000, con centinaia di nobili e parlamentari esclusi; il dress-code sarà più "rilassato"; i rituali antichi, inclusa la presentazione al monarca di lingotti d'oro, verranno eliminati per risparmiare tempo; sarà il principe William a svolgere un ruolo importante nell'organizzazione della cerimonia.

Funerali di Elisabetta II, l'inchino del mondo: la regina sepolta nella cappella di St George. La commozione di re Carlo III a Westminster

L'incoronazione di Elisabetta nel 1953

L'incoronazione della regina Elisabetta era basata in gran parte su quella di suo padre, re Giorgio VI, nel 1937, che a sua volta fu modellata su quella di re Giorgio V nel 1911. Ma gli addetti ai lavori britannici affermano che il duca di Norfolk, che come conte maresciallo sta guidando l'incoronazione, è stato incaricato di preparare una cerimonia più semplice. Nel 1953, per Elisabetta, circa 8.000 ospiti illustri e cittadini comuni trascorsero più di tre ore nell'Abbazia. L'incoronazione di Carlo dovrebbe durare poco più di un'ora, con solo 2.000 ospiti e dignitari. Si pensa che molti parlamentari e dignitari sono destinati a perdere il posto nell'abazia.

 

Quali rituali saranno confermati

Saranno mantenuti alcuni rituali chiave, inclusa l'unzione del monarca, che giurerà di essere il «difensore della fede». Anche la Gold State Coach del 1762, l'inconica carrozza d'Oro, che è stata ristrutturata a caro prezzo per il Queen's Platinum Jubilee, farà nuovamente parte della processione dell'Incoronazione. È probabile che altre tradizioni di lungo corso. È probabile che anche la tradizionale presentazione dell'oro al monarca scompaia. È probabile anche che le sedie di velluto realizzate appositamente per l'Incoronazione del 1953 vengano sostituite da posti a sedere "standard". Ai diplomatici e ad altri ospiti maschi invitati all'incoronazione del 1953 fu detto che i "calzoni al ginocchio" erano accettati, mentre alle donne veniva consigliato di indossare copricapi, preferibilmente diademi. Il dress code il prossimo anno sarà meno prescrittivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA